Connect with us

Focus

Survivor Series 2012: Cm Punk e Big Show ancora sul tetto del mondo

Pubblicato

|

Big Show, Survivor Series,

Benvenuti sulle pagine di Sportcafe24, quest’oggi analizzeremo quanto accaduto a Survivor Series 2012, il quarto PPV più importante in casa WWE  andato in scena Domenica 18 novembre al Bankers Lide Fieldhouse di Indianapolis.

Partiamo subito dal pre-show che vedeva contrapposti i 3 Man band contro la coppia composta dal nostro Santino Marella e Zack Ryder. Contesa orribile e francamente inutile, purtroppo per la WWE è stato un fiasco anche in termini di ascolti visto che è stato il pre-show con le minori visualizzazioni della storia, ovvero soltanto 3.820 contro i 70.000 di Hell In Cell. Alla fine i vincitori si sono rivelati i 3 Man Band.

Il Ppv vero e proprio si è aperto con un bonus match, ovvero un traditional Survivor Series Tag Team Match: Brodus Clay, Justin Gabriel, Tyson Kidd, Sin Cara e Rey Mysterio vs Tensai, Primo e Epico, Primetime Players, a mio modo di vedere uno scontro molto bello, combattuto con grande voglia di far bene da parte di tutti e 10 i lottatori. Avvincente il ritmo e molto bella la sequenza finale con tutti e 4 i sopravvissuti che vanno a segno con la loro finisher sul povero Young. Sopravissuti Justin Gabriel,Tyson Kidd,Sin Cara e Rey Mysterio.

Subito dopo si sono sfidate per il titolo di Divas Champion Eve vs Kaitlin: scontro orribile come accade ormai da tempo per la divisione femminile lontana anni luce dai fasti di Trish Stratus e Lita per citarne alcune.Vittoria finale a Eve che resta così Divas Champion.

Si va avanti col match per il titolo degli Stati Uniti difeso da Antonio Cesaro contro R-Truth, niente di trascendentale per una contesa che ha sofferto tantissimo della totale assenza di risposta da parte del pubblico.Vittoria per Cesaro che rimane WWE United States Champions.

Siamo arrivati a uno dei match più attesi della serata che vedeva di fronte il WHC Champions The Big Show Vs Sheamus, incontro gradevole ma inferiore rispetto al violento Hell In Cell. Mi trovo d’accordo col finale controverso scritto dai booker che ha visto uscire vittorioso Sheamus per squalifica ma con la cintura che resta salda intorno alla vita di Big Show. Buono anche il segmento post match  con il Celtic Warrior che devasta Show con ben 31 sediate.

Penultimo match della card, ancora un traditional Survivor Series Tag Team Match:Team Foley vs Team Dolph Ziggler. Incontro meno bello rispetto al primo in programma, con la vittoria finale a sorpresa di Ziggler ai danni di Randy Orton, ultimo membro del team di Foley. Forse per Ziggler sarà arrivato il momento di sfruttare la valigetta del Money in The Bank.

Il Main Event vede coinvolti CM Punk vs Ryback vs John Cena in un Triple Treat Match valevole per il WWE Title. Duello molto migliore del previsto con Ryback che ha fatto la sua parte e un John Cena che come al solito non si è risparmiato. Ottima anche la prestazione di Cm Punk che grazie all’aiuto dei suoi 3 scagnozzi riesce anche questa volta a restare campione WWE, superando così i 365 di regno.

Mi aspettavo di più da uno dei Ppv più importanti della federazione di Stanford, mi auguro che con l’avvicinamento alla Royal Rumble e soprattutto con la Road To Wrestlemania la WWE riesca a mettere in scena qualcosa di più intrigante e spettacolare.

Con questo questo è tutto saluti da Marco e buona continuazione sulle pagine di Sportcafe24.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending