Vincenzo Arnone

Inter-Napoli 2-1: brividi a San Siro. Il film della partita

Inter-Napoli 2-1: brividi a San Siro. Il film della partita
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Mazzarri o Stramaccioni? Inter o Napoli? Chi inseguirà Conte e la sua Juventus?

L'allenatore del Napoli Walter MazzarriMILANO, 9 DICEMBRE – Luci accese alla “Scala del Calcio”. Il palcoscenico della Serie A questa sera offre un big match di importanza fondamentale per questa stagione.

Mazzarri o Stramaccioni? Inter o Napoli? Chi inseguirà Conte e la sua Juventus? Potremmo saperlo già questa sera. Le due squadre arrivano in condizioni diverse alla partita, con il Napoli in una condizione di forma maggiore ma reduce dalla sconfitta in Europa League e l’Inter che non è ancora riuscita a ritrovare le motivazioni giuste dopo il colpaccio allo Juventus Stadium contro la capolista, senza considerare la grana Snejider, che, in questi giorni, sta mettendo in subbuglio l’intero ambiente nerazzurro.

Pretattica per entrambi i tecnici sulle formazioni. Scontata l’assenza di Sneijder nell’Inter, Stramaccioni si affiderà probabilmente al tridente delle meraviglie Palacio-Milito-Cassano mentre Mazzarri punterà sugli inserimenti di Hamsik, i passaggi di Insigne e la fame di gol di Edinson Cavani, con Pandev, al rientro dopo l’infortunio, pronto a subentrare. Nella retroguardia nerazzurra probabile l’innesto di Cambiasso a sostituire lo squalificato Samuel mentre tra gli azzurri, spazio e fiducia a Britos. Calcio d’inizio alle 20.45, direzione di gara affidata al signor Rizzoli della sezione di Bologna.

LIVE Inter-Napoli 2-1 | Aggiorna la diretta

Analisi, commenti e highlights in diretta a partire dalle ore 20.45

San Siro sold out nonostante un clima siberiano. Terreno in buone condizioni.
Novità last minute: panchina per Palacio, Alvaro P. a centrocampo.
Le squadre entrano in campo.
Rizzoli decreta l’inizio delle ostilità.
3′ problemi per Gamberini colpito involontariamente al naso da Cassano.
4′ percussione di Guarin bloccato al limite dell’area dall’ottimo intervento di capitan Cannavaro.
8′ Inter in vantaggio: Guarin
Destro vincente di Guarin sul corner calciato da Cassano. Difesa napoletana addormentata, colpevole di aver lasciato completamente indisturbato il centrocampista nerazzurro.
14′ palla persa del Napoli e contropiede dell’Inter con Cassano in fuorigioco.
18′ Napoli vicino al pareggio. Percussione del Matador che serve Insigne al limite dell’area: dribbling e destro a giro che sfiora il palo alla sinistra di Handanovic.
20′ Hamsik dalla distanza: palla sul fondo.
23′ splendida azione dell’Inter in contropiede: triangolo Cassano-Milito con il barese anticipato forse fallosamente da Britos e poi travolto da Cannavaro. Episodio che farà discutere.
27′ clamorosa occasione non sfruttata da Cavani di testa. Cresce la pressione del Napoli.
29′ intervento titanico di Juan Jesus che strappa la sfera ad Hamsik e lancia in contropiede Guarin: Britos lo ferma con le maniere forti al limite dell’area.
30′ Juan Jesus splendido su Cavani, poi il Matador recupera ma viene falciato dal brasiliano. Rizzoli non estrae il giallo.
34′ mischia in area nerazzurra, la sfera arriva sui piedi di Inler che spedisce in curva da posizione defilata.
35′ veronica di Britos su Nagatomo, assist per Cavani che spreca con un inutile preziosismo sulla pressione di Cambiasso.
Supremazia territoriale del Napoli, Inter molto chiusa in stile quasi trapattoniano.
39′ Inter in gol: Milito
Raddoppio dell’Inter: grande azione di Pereira sulla fascia sinistra, cross a rientrare, Guarin per Milito e destro vincente dell’argentino. Inter-Napoli 2-0 a cinque minuti dalla fine del primo tempo.
42′ ammonito Gamberini per un fallo a centrocampo su Milito.
43′ destro al volo di Insigne che sorvola la traversa. Brividi per Handanovic.
Tre minuti di recupero decretati da un insufficiente Rizzoli.
46′ percussione centrale di Zanetti che guadagna un calcio di punizione nella zona mediana del campo.
47′ recupero sensazionale di Nagatomo che taglia in area: provvidenziale l’intervento di Britos in anticipo su Milito.
Finisce il primo tempo a San Siro: Inter-Napoli 2-0. Nerazzurri cinici e compatti, Napoli ottimo nel fraseggio. Guarin e Insigne protagonisti assoluti del match.

Inizia il secondo tempo a San Siro. Sostituzione nel Napoli: fuori Gamberini, in campo Pandev.
Mazzarri retrocede Maggio nel trio difensivo al fianco di Cannavaro e Britos. Napoli proiettato tutto in avanti.
49′ Pereira anticpa Maggio e serve Guarin: bolide dai 30 metri alto sopra la traversa.
Palacio pronto ad entrare in campo.
50′ contropiede Inter portato avanti da Pereira: palla a Cassano che di sinistro colpisce in pieno il palo. Inter vicina al gol.
53′ miracolo di Handanovic sul sinistro a giro di Inler. Palla in angolo.
54′ Napoli in gol: Cavani.
Decide Cavani in mischia da corner. Sospetta la posizione di Pandev su passaggio di Hamsik
54′ Maggio va giù in area: azione dubbia, accese le proteste dei giocatori partenopei.
57′ sostituzione nel Napoli: esce Inler, entra Dzemaili.
Il Napoli spinge sull’acceleratore per agguantare il pareggio.
58′ proteste accese di Pandev per un braccio in area di Cambiasso. Era rigore.
60′ ammonito Behrami per un fallo violento a centrocampo su Milito.
61′ l’Inter respira un pò dopo una pressione asfissiante del Napoli.
62′ Inter pericolosa. Cross tagliato di Pereira che attraversa tutta l’area partenopea, poi Britos si rifugia in angolo.
64′ contropiede Inter con Milito fermato splendidamente da Cannavaro.
65′ fallo di Pandev su Pereira al limite dell’area: punizione da posizione interessante per l’Inter.
67′ splendida azione di Guarin che finta il tiro e cerca l’assist per Palacio, palla lunga per El Trenca.
70′ possesso palla prolungato del Napoli, Inter pronta a ripartire in contropiede.
73′ sostituzione Inter: esce Milito, entre Coutinho. Applausi di San Siro per il principe del Bernal.
74′ Hamsik per Pandev che taglia verso il centro dell’area: splendido l’intervento in uscita di Handanovic.
77′ Behrami a martello su Guarin, l’arbitro grazia il centrocampista albanese.
78′ ottima iniziativa di Britos che costringe Cambiasso al calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner Rizzoli fischia il classico fallo di confusione.
83′ ultimo cambio per Mazzarri: fuori uno splendido Hamsik, in campo Giandomenico Mesto.
84′ contropiede micidiale del Napoli, Cavani taglia verso il centro: Pereira svirgola rischiando un clamoroso autogol. L’Inter sta soffrendo.
85′ punizione per il Napoli dai 25 metri: fallo netto di Zanetti su Cavani.
Insigne per Maggio che solo davanti ad Handanovic consegna la sfera tra le braccia del portiere sloveno.
86′ l’Inter è esausta, ma Zanetti corre come un ossesso ottenendo un calcio d’angolo preziosissimo.
88′ guizzo di Palacio in area: dribbling a rientrare su Britos e sinistro che sfiora il palo alla destra di De Sanctis.
89′ ancora Napoli vicino al gol: Ranocchia si immola sul tiro a botta sicura di Cavani.
91′ contropiede dell’Inter: bolide di Palacio che colpisce in volto Britos. Si giocherà sino al 94′.
Triplice fischio finale di Rizzoli. L’Inter batte il Napoli per 2-1: rete di Guarin e Milito per i nerazzurri, per i partenopei 11esima realizzazione in campionato di Cavani.
La squadra di Stramaccioni ottiene tre punti preziosi che valgono il sorpasso e il secondo posto in classifica.
Ottima comunque la prova degli uomini di Mazzarri arrembanti nel secondo tempo dopo l’innesto di Pandev al posto di Gamberini e più volte vicini al gol con Cavani e Maggio. Il calo fisico vistoso dell’Inter ha facilitato il ritorno veemente dei partenopei.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *