Connect with us

TransferMarket

Il Torino pesca nel Milan. Belotti rifiuta e la Lazio lancia un ultimatum

Pubblicato

|

Joaquín Correa

Buone notizie in casa Napoli. Dopo la negativizzazione al Covid-19 di mister Spalletti, la brigata azzurra sorride per il rientro di Victor Osimhen. Il centravanti, guarito dal virus, è finalmente tornato dalla Nigeria ed è pronto a riprendere gli allenamenti con il resto del gruppo. Gli ultimi aggiornamenti rendono noto che il giocatore si sottoporrà – nelle prossime ore – ad una Tac di controllo circa la doppia frattura dello zigomo e dell’orbita oculare, il brutto infortunio avvenuto nel mese di novembre. Osimhen potrà rimettersi nel giro di un paio di settimane e, molto probabilmente, sarà disponibile per il derby del 23 gennaio al Maradona contro la Salernitana.

Victor Osimhen

Victor Osimhen

Milan, Pellegri in cerca di continuità

I vertici della dirigenza rossonera hanno incontrato l’agente di Pietro Pellegri. L’ex Genoa, arrivato in estate al Milan in prestito dal Monaco, è stato abbastanza sfortunato a causa dei continui problemi muscolari. Intanto la finestra di calciomercato invernale è aperta e per il giovane fantasista avanza l’ipotesi di un nuovo prestito al Torino. Stando a quanto emerso nelle ore, l’agente di Pellegri, Beppe Riso, starebbe valutando le intenzioni del Milan sul futuro del giocatore. L’eventuale riscatto di Pellegri dal Monaco è di circa 7 milioni di euro, ma per ora Massara e Maldini prendono le distanze da un investimento a titolo definitivo. Proprio alla luce di ciò, i granata potrebbero offrire all’attaccante più certezze e continuità alla corte di Juric. Da anni l’attaccante classe 2001 non si sente pienamente coinvolto nel progetto rossonero e la possibilità di andare altrove, al momento, resta una visione sempre più evidente. Il Toro, d’altro canto, si tiene stretto questa occasione anche se sulle tracce del giocatore si aggiungono Bologna e Genoa.

Pellegri al torino

Pellegri è il nuovo rinforzo del Torino?

Brutte notizie alla Continassa

La Juventus perde una pedina importante durante il match con la Roma. Stando a quanto riportato dal club bianconero, Federico Chiesa ha riportato un trauma contusivo distorsivo del ginocchio sinistro. Gli accertamenti diagnostici eseguiti questa mattina presso il J Medical hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore. Nei prossimi giorni, dunque, il giocatore sarà sottoposto ad un intervento chirurgico. Per il campione d’Europa la stagione è già giunta al termine e Max Allegri dovrà fare a meno di lui alla Supercoppa italiana contro l’Inter. L’esterno bianconero deve fare in conti con un infortunio molto serio, e ciò mette in difficoltà anche Roberto Mancini in vista degli spareggi a fine marzo per andare al Mondiale in Qatar. I tempi di recupero si aggirano attorno ai sei mesi.

Federico Chiesa

Brutto infortunio per Federico Chiesa

Niente Supercoppa anche per Andrea Agnelli. Il presidente della Juventus è risultato positivo al Covid-19 e non sarà presente alla 34a edizione della Supercoppa Italiana, in programma mercoledì sera alle ore 21:00 a San Siro. Dalle informazioni raccolte, Agnelli – vaccinato e asintomatico – non ha avuto contatti con la squadra bianconera e adesso è in quarantena.

Torino, Belotti nel mirino

Continua la telenovela tra Andrea Belotti e il Torino. Ormai è certo il divorzio tra i due e, proprio questa mattina, è giunta un’importante notizia sul mercato del Toro. Pare che il capitano granata abbia ricevuto un’offerta allettante dall’Arabia Saudita, ma non è ancora chiara la cifra messa sul piatto. Nelle ultime settimane si era parlato anche di un possibile approdo a Toronto, futura meta di Lorenzo Insignema Belotti non sarebbe particolarmente interessato. Il Gallo ha il contratto in scadenza a giugno 2022 e, per ora, avrebbe declinato le attuali proposte perché è interessato ad altri club. Come accennato in un articolo precedente, il sogno di capitan Belotti è indossare la maglia rossonera e l’intenzione è di giocare in Italia. Almeno è quello che sappiamo sulla vicenda – così come sappiamo che le soprese fanno parte della legge del calcio.

Il presidente del Torino Urbano Cairo -con “rassegnazione”- ha parlato della situazione di Belotti, destinato ad andarsene a parametro zero al termine della stagione, a Rai Radio 1: “Le cose sono chiare, se il giocatore ha altre idee, noi non possiamo fare di più, considerando il momento e l’offerta economica. Ora però dobbiamo giocare, ne abbiamo parlato troppo“.

Calciomercato Lazio: “dentro o fuori”

Tra le mura biancocelesti si conta di riuscire a trovare un’intesa con l’agente di Luiz Felipe, in scadenza a giugno, entro questa settimana. I problemi economici del club di Lotito sono cosa nota e a complicare gli sviluppi circa la permanenza del difensore brasiliano è una proposta che va al ribasso dei 2 milioni di euro. Il giocatore classe ’97 chiede un aumento alla società, ma per ora non se ne parla. Intanto sulle tracce di Luiz Felipe ci sono Zenit e Valencia. Stando a quanto raccolto, se non dovesse trovarsi un accordo tra le due parti, il difensore della Lazio potrebbe contrattare con l’Inter in vista della prossima sessione di mercato estativo. Si avrà un quadro più chiaro solo nei prossimi giorni.

Luiz Felipe

Luiz Felipe

Correa all’Inter a titolo definitivo?

Voci di mercato dicono che Joaquín Correa potrebbe diventare definitivamente un calciatore dell’Inter con un riscatto automatico. Per ora bisognerà attendere qualche settimana per il trasferimento definitivo dell’argentino classe ’94. Nell’accordo estivo, infatti, era stata inserita una nota sul cambiamento del diritto in obbligo di riscatto durante la stagione in corso. Per l’acquisto di Correa è emerso che l’accordo raggiunto a fine agosto con la Lazio prevedeva “l’obbligo all’acquisto definitivo al primo punto della Società dopo la data del 2 febbraio 2022“. Per quanto concerne il pagamento, ovvero circa 25 milioni di euro (suddivisi in tre rate) destinati alle casse di Lotito, si dovrà attendere qualche giorno. La somma andrà a bilancio solo dal primo febbraio, ciò significa che influirà sull’indice di liquidità da marzo.

NON PERDERTI LE ALTRE NEWS DI CALCIOMERCATO NEL NOSTRO OSSERVATORIO ODIERNO A CURA DI DAVIDE LUCIANI

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK & TWITCH

SPORTCAFE24.COM

I NOSTRI PARTNERS