Connect with us

TransferMarket

Il PSG infastidisce Milan e Inter. Juve-De Ligt verso la rottura

Pubblicato

|

Il Milan pensa ad Asensio per rinforzare la squadra

La sessione di calciomercato invernale è vicinissima e i club della massima serie italiana sono pronti a subire un restyling. Il Milan potrebbe proporre un colpaccio con il Real Madrid, dopo Brahim Diaz e Theo Hernandez che negli anni scorsi non hanno deluso le aspettative rossonere. Stando a quanto raccolto nelle ore, a sconvolgere i piani sarebbe Kylian Mbappé. L’attaccante francese potrebbe arrivare in Spagna e ciò potrebbe causare l’uscita di Marco Asensio. Tra le possibili pretendenti sul giocatore classe ’96 ci sarebbe proprio il club di Paolo Scaroni, con l’obiettivo di rinforzare il reparto offensivo in vista della prossima stagione. La stampa spagnola rende noto, però, che Asensio non ha mai manifestato l’intenzione di lasciare l’attuale squadra, ma con un nuovo ingaggio alle porte i piani potrebbero saltare. Il numero 11 del Real Madrid ha totalizzato 15 presenze di cui 8 da titolare in Liga e 5 reti.

Mbappè

Kylian Mbappé

Asensio al Milan per 35 milioni di euro?

L’arrivo di Asensio a Milano resta solo uno scenario in forte dubbio, ma per ora la proposta dei rossoneri potrebbe essere presa in considerazione. Il Milan avrebbe messo sul piatto una cifra che si aggira sui 35 milioni di euro e nel caso in cui al Real Madrid vada bene questa cifra, il fantasista spagnolo potrebbe pensarci seriamente. Marco Asensio, nonostante le difficoltà riscontrate alla guida di mister Ancelotti, ha messo in luce le sue potenzialità. La perplessità nasce nel momento in cui Mbappé dovesse arrivare a Madrid.

LEGGI ANCHE >>> Insigne con la maglia del Toronto, Balotelli fa impazzire i social, la moglie di Immobile rivede la luce

Considerando l’esperienza calcistica dello spagnolo, la cifra rossonera non è da escludere. L’operazione. a quanto pare, potrebbe slittare direttamente in estate. A gennaio non sono previsti grossi cambiamenti e l’asso francesein una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport – ha parlato del suo futuro. Le sue parole: Credo non sia il momento di procrastinare facendo parlare di me. Tutti sanno che sono un grande giocatore, e come tale il mio compito è anche quello di far parlare di me in campo, non fuori. Poi certamente la situazione andrà affrontata, perché il tempo passa, ma per il momento immediato non è questa la priorità”.

Calciomercato Inter, colpo PSG

L’Inter è campione d’inverno e chiude in bellezza il girone di andata. Il mercato nerazzurro è focalizzato principalmente sul reparto laterale sinistro dell’Everton: Lucas Digne. Se Perisic dovesse salutare l’Inter, allora Marotta avrebbe già individuato il difensore francese per rimpiazzarlo nel corredo tattico di mister Inzaghi. Dalle indiscrezioni sembrerebbe che Digne abbia molti estimatori in Premier League, in particolare modo il Chelsea. L’esterno classe ’93 parrebbe aver espresso il proprio interesse per la destinazione nerazzurra, ma i Blues sono temibili per una ipotetica mossa. Per Lucas Digne c’è già stato un contatto diretto tra Inter ed Everton. Il giocatore potrebbe vestire la maglia dell’Inter in prestito con diritto di riscatto, senza obbligo. Non resterà che attendere l’evolversi della situazione.

Juve – De Ligt: arrivano problemi

Corde tese per la Vecchia Signora. I bianconeri hanno la necessità di trovare un attaccante all’altezza, migliorare il centrocampo e custodire le perle della rosa. Matthijs De Ligt è senza dubbio tra i profili più importanti della Juve e per questo è molto ambito dagli altri club. Il futuro del difensore olandese, però, è in bilico e c’è il rischio che possa lasciare Torino già a fine stagione. La società di Agnelli deve fare cassa e la clausola rescissoria si attiverà a partire dal 30 giugno e sarà da 125 milioni di euro (circa 50 milioni in più rispetto al valore di acquisto concordato dalla Juventus con il club olandese).

Per la Juventus l’affare non sarebbe comunque a costo zero perché il costo del cartellino di De Ligt garantirebbe una importante plusvalenza. La Juventus deve ancora circa 30 milioni dei 75 pattuiti in origine  all’Ajax e, inoltre, nel contratto del difensore ci sarebbe una “clausola pro Barcellona”. De Ligt guadagna 8 milioni di euro più 4 di bonus e – alla luce dei problemi economici – è sempre più vicino a dire addio alla Juventus.

NON PERDERTI LE ALTRE NEWS DI CALCIOMERCATO NEL NOSTRO OSSERVATORIO ODIERNO A CURA DI DAVIDE LUCIANI

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER