Connect with us

BetCafe24

Milan, serve un altro sforzo europee: le 5 notti più belle

Pubblicato

|

Ancelotti e Pirlo come padre e figlio

Il pareggio contro il Manchester United ha fatto tornare ai tifosi del Milan le emozioni che davano i rossoneri in Europa fino a qualche anno fa. Seppur non in Champions, la partita di Kessiè e compagni è sembrata un amarcord di quelle tante serate europee che hanno causato insonnia ai tifosi milanisti. Abbiamo cercato, attraverso una difficile opera di filtraggio, di prenderne cinque, tra le più belle, tra quelle che vengono ricordate con maggior affetto da tutto il popolo rossonero.

Milan-Barcelona 4-0 (1994)

L’apoteosi di un Milan stellare, quello allenato da Fabio Capello. La finale perfetta contro il Barcellona di Cruyff, che prima della partita si era lasciato andare a commenti molto presuntuosi. E invece il Milan schianta i catalani, con una partita sontuosa, con 2 gol di Massaro e quello stupendo del fenomeno Savicevic, anche senza Baresi e Costacurta, squalificati. Una rivincita importante per il Milan, beffato l’anno prima dal Marsiglia in finale.

Milan-Ajax 3-2 (2003)

Secondo qualcuno, la partita che ha regalato la Champions del 2003 al Milan. Una partita quasi stregata, in cui i rossoneri avevano bisogno di una vittoria: la qualificazione stava svanendo, per via del gol di Pieenar, con un 2-2 che avrebbe qualificato gli olandesi. All’ultimo secondo, però, la zampata di Inzaghi – messa in porta da Tomasson – salva gli uomini di Ancelotti e li fa qualificare per la semifinale. Quella semifinale, quel derby contro l’Inter, vinto grazie ai gol in trasferta.

Juventus-Milan 0-0 (2-3 d.c.r.) (2003)

Lo sguardo di Shevchenko prima di calciare il rigore finale è diventato un’immagine sacra tra i tifosi del Milan. L’unica finale di Champions League tutta italiana della storia, quando il calcio nostrano era qualcosa di impagabile. L’ucraino e Dida furono gli eroi della serata di Manchester, dopo una partita bloccata e completamente tattica tra due grandissime squadre. Un ricordo indelebile: il primo dei 3 trionfi europei di Carletto Ancelotti.

Milan-Manchester United 3-0 (2007)

La notte perfetta, sotto il diluvio di San Siro, che i tifosi del Milan sperano possa esserci anche giovedì prossimo. L’avversario è lo stesso, quel Manchester United all’epoca di Alex Ferguson, Cristiano Ronaldo e Wayne Rooney che, all’Old Trafford, vinse per 3-2 con gol di Rooney negli ultimi minuti. I gol di Kakà, Seedorf e Gilardino regalarono la finale al Milan, che si vendicò del Liverpool nella notte di Atene.

Milan-Liverpool 2-1 (2007)

Forse la notte europea più bella per il Milan di Ancelotti, che dopo 2 anni era ancora scottato dall’incredibile finale persa contro i Reds di Rafa Benitez ai calci di rigore. A Instanbul accadde l’inverosimile, ad Atene ci fu la vittoria più bella. Un doppio Pippo Inzaghi portò i rossoneri sul tetto d’Europa per la settima volta: il gol di Kuyt, in pieno recupero, fu foriero soltanto di paura, ma non di una minaccia. A oggi, quello è l’ultimo successo europeo della gloriosa storia rossonera: Pioli vorrebbe mettere un altro tassello.

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24