Connect with us

Prima Pagina

Donnarumma non rinnova (ancora), Ibrahimovic sì. Inter su Wijnaldum, Juve su Mancini. Il Napoli guarda in casa Verona

Pubblicato

|

donnarumma rinnova

È sempre calciomercato, il territorio dei cambiamenti dove ogni giorno, ogni minuto, qualcosa succede. Anche se i nastri di partenza si taglieranno soltanto tra mesi e i campionati sono ancora in corso d’opera. Si ragiona, si studia, si programmano i colpi. A pagare, d’altronde, non è mai l’improvvisazione. Il Milan, ad esempio, non può proprio permetterselo se vuole restare a grandi livelli. E quindi deve prendere una decisione forte e convinta: o accontenta le richieste di Raiola e Donnarumma o si guarda intorno.

Gigio va in scadenza a fine anno e la sua perdita, specialmente a parametro zero, sarebbe un colpo durissimo. Le parti ne parlano ormai da tempo ma sono ad un punto di stallo: non c’è l’accordo, neanche solo per un annuale. E no, sono troppi per i rossoneri i 10 milioni annui richiesti. Il tira e molla non serve: è ora di agire concretamente per non arrivare a giugno ad improvvisare. Dai rinnovi non arrivano solo cattive notizie, anzi. Zlatan Ibrahimovic verosimilmente prolungherà per 7 milioni. Un altro anno ancora, grazie al decreto crescita: Ibra si sente ancora un ragazzino e ha ancora tanto da dire e da fare. Sull’altra sponda di Milano si stanno cucendo il tricolore al petto ma l’anno prossimo servirà un mercato forte.

Serviranno grandi cambiamenti societari prima di agire nella campagna trasferimenti, ma i primi nomi circolano già. Georgino Wijnaldum va in scadenza, il contratto con il Liverpool non sarà rinnovato, è un’occasione oggettivamente ghiotta anche per una squadra in difficoltà economiche. Sarà colta al balzo? Mai dire mai. La Juventus guarda al mercato interno e mette ancora gli occhi in casa Roma. Ha coltivato a lungo il sogno Pellegrini, oggi abbandonato. In difesa però gioca Gianluca Mancini, seguito con insistenza dai bianconeri e dall’Inter. La Roma non intende privarsene e anzi è pronta a blindarlo. Il Napoli ha praticamente preso Mattia Zaccagni ma non finisce qui: dal Verona piacciono anche Antonin Barak, Federico Dimarco e Marco Davide Faraoni. Una vera e propria colonia cui andrebbe ada aggiungersi anche Ivan Juric in panchina. Per il ruolo di allenatore, però, i nomi in lizza sono tanti: al già citato Juric, a Italiano, a Sarri, si aggiungono ora anche Fonseca, Spalletti e Galtier.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24