Connect with us

TransferMarket

Caos stipendi alla Juve, Sarri conferma tutto! Il Torino riscatta Lazaro: quanto incassa l’Inter

Pubblicato

|

sarri juventus lazaro torino

Oltre ai vari interrogatori dei calciatori della Juventus riguardanti il caso stipendi nel periodo del lockdown, la Gazzetta dello Sport – nella sua versione online – ha pubblicato un estratto della versione dell’allora allenatore bianconero, Maurizio Sarri.

⚪⚫ Sarri inguaia la Juventus? Conferma tutto sul caso stipendi

La cosiddetta “manovra stipendi“, consiste nel taglio degli stipendi e la riduzione dei costi in due bilanci della società. La rosa della Juventus (allenatore compreso) avrebbe difatti firmato un accordo celato, tramite il quale tre delle quattro mensilità ufficialmente rifiutate sarebbero poi rientrate come abbuono nel bilancio della stagione successiva.

Parlai al telefono con Paratici perché eravamo in lockdown – racconta Sarri -. Mi disse che c’era già l’accordo con i calciatori e che sarebbe stato opportuno che anche io mi accodassi. A me è stata proposta solo la rinuncia di quattro mesi, con tre mesi che sarebbero stati pagati sul contratto dell’anno dopo. Ma alla fine è stato previsto per me l’incentivo all’esodo in caso di esodo“.

🆕 LEGGI ANCHE: Juventus tra nuova dirigenza e mercato: ecco cosa può succedere

⚫🔵 Il Torino vuole riscattare Lazaro: quanto incassa l’Inter

Valentino Lazaro è finalmente riuscito ad esprimere le sue potenzialità con la maglia del Torino. Il giocatore, di proprietà dell’Inter, avrebbe conquistato sia la dirigenza che lo stesso Juric, a tal punto che l’ipotesi riscatto sembra sempre più concreta.

I granata vorrebbero chiedere uno sconto ai nerazzurri: il diritto di riscatto è fissato sui 4 milioni di euro, ma il giocatore si porta dietro un ingaggio importante per un club come il Torino, il che complica un po’ le cose.

🔵 Calciomercato Napoli, in estate Antonio Silva può sostituire Kim

Il Napoli e il calciomercato sono legati da un filo sottilissimo che non si spezza mai. In casa azzurra si parla per tutto l’anno di possibili cessioni e acquisti. Per la grande stagione fin qui disputata, in particolare Kim ha attirato gli occhi di tanti corteggiatori stranieri che in estate potrebbero tentare l’assalto al difensore. Attualmente nel suo contratto c’è una clausola che si attiverà per due settimane a luglio e che dipenderà dal fatturato del club che vorrà provare a prenderlo, come spiegato da Giuntoli.

In caso di offerte monstre per Kim, il Napoli valuterà anche la sua cessione e per il futuro sta già studiando diversi nomi. La partita tra Portogallo e Corea del Sud ha messo in mostra l’ennesimo talento portoghese che piace a Cristiano Giuntoli: Antonio Silva. Il difensore centrale classe 2003 è di proprietà del Benfica e anche in Champions League ha messo in risalto le sue qualità nel girone con la Juventus.

Certamente non sarà facile trattare con il Benfica che valuta a peso d’oro ognuno dei suoi talenti. Tanto dipenderà anche dalla volontà del ragazzo, eventualmente ma per la sua cessione si parla già di cifre superiori ai 20 milioni.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK & TWITCH

SPORTCAFE24.COM

MEDIA PARTNER UFFICIALE