Connect with us

Podcast

Retromarcia dell’Inter su Conte. Lazio-Juve, esplode il caso Immobile | Podcast TG Sport

Pubblicato

|

Appena 11 punti conquistati in campionato, ultimo posto nel girone di Champions League dietro a Real Madrid, Borussia Mönchengladbach e Shakhtar Donetsk e, in generale, prestazioni sotto quota. Non è un avvio da sogno quello di cui si sta rendendo protagonista l’Inter. E, strano ma vero, a dondolare è proprio la panchina di Antonio Conte.

Inter, Conte ha la fiducia della società

Stando alle statistiche difensive, l’avvio dei nerazzurri in questa stagione è il peggiore dal 2011, l’annata dei tre allenatori, Gasperini, Ranieri e Stramaccioni, quando si erano incassate 14 reti. Quest’anno, invece, siamo già a quota 15 in 9 partite. Scricchiola la retroguardia dell’Inter, scricchiolano le prestazioni e scricchiola così anche la panchina di Antonio Conte. La società, però, sembra averlo blindato. Lo riporta il Corriere.it, che afferma come per Marotta e la società la piccola crisi della squadra sia imputabile ad altro. Non di certo a Conte, sempre più al centro del progetto tecnico.

Caso Immobile, in dubbio per la Juve?

Per un allenatore che deve ritrovare la continuità, ce n’è un altro che vorrebbe ritrovare il suo bomber. Stiamo parlando di Simone Inzaghi, alle prese in casa Lazio con il caso Immobile. La procura della FIGC ha infatti aperto un fascicolo sui positivi fantasma a Formello e tra questi c’è proprio l’ex attaccante di Borussia Dortmund e Torino. Domenica, alle 12.30, dovrebbe scendere in campo contro la Juventus e vuole fare di tutto per esserci. In caso, però, è pronto Caicedo. Uno che nelle ultime due partite ha timbrato il cartellino ben 2 volte, la prima contro il Torino, al 98esimo, la seconda in Champions, contro lo Zenit a 8 minuti dal termine. La Zona Caicedo, insomma. Se Immobile non ce la farà, ci penserà la Pantera. La Juve è avvisata.

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24