Connect with us

Podcast

Nuovo Dpcm, quali sono le attività sportive concesse nelle zone gialle, arancioni e rosse | PODCAST TG SPORT

Pubblicato

|

Nelle scorse ore il Premier Giuseppe Conte ha illustrato il nuovo Dpcm che entrerà in vigore dal 6 novembre e resterà valido fino al 3 dicembre. Il provvedimento divide l’Italia in tre zone in base al rischio contagio. Della zona rossa fanno parte Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Calabria. Sicilia e Puglia sono Regioni a zona arancione, mentre tutte le altre Regioni italiane rimangono per ora zona gialla (Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sardegna, Toscana, Umbria, Veneto e province di Trento e Bolzano).

Lo status di pericolosità sarà mantenuto per un periodo di almeno 15 giorni, prima di ulteriori modifiche. Chiaramente questo provvedimento avrà delle conseguenze anche sul mondo dello sport, in base alle aree di appartenenza.

Nuovo Dpcm, quali attività sportive potranno essere svolte nelle Regioni a zona gialla

Nella zona gialla è possibile svolgere attività sportiva o attività motoria all’aperto anche presso aree attrezzate e parchi pubblici e presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati. Come per qualsiasi altra attività, anche per quella sportiva e motoria è valido il coprifuoco. È possibile, per cui, uscire a correre a partire dalle 5 del mattino fino alle 22. A tutti è consentito uscire dal proprio comune di residenza senza particolari permessi e necessità, ma col divieto di entrare in zone di livello più critico. Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni sportive di riconosciuto interesse nazionale da parte del Coni.

Zona Arancione

Nella zona arancione lo scenario è uguale al precedente, con la sola differenza di non poter svolgere attività sportiva al di fuori del proprio comune.

GUARDA ANCHE: Ronaldo sputa sui morti di Covid

Nuovo Dpcm, quali sono le attività sportive che si possono svolgere nella zona rossa

Più complessa la situazione nelle aree a zona rossa. In queste Regioni è concessa la possibilità di svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione (non è stato specificato il livello di prossimità), rispettando la distanza interpersonale di un metro e l’obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

È anche possibile svolgere attività all’aperto, ma solo in forza individuale. In questo caso si è anche esentati dall’utilizzo di mascherina, comunque da avere sempre con sé. Non è possibile svolgere attività sportiva o attività motoria presso centri e circoli sportivi anche all’aperto e sono sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli Enti di Promozione Sportiva.

nuovo dpcm zona gialla arancione rossa

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24