Connect with us

BetCafe24

Chi sono i talenti più interessanti del panorama italiano?

Pubblicato

|

Talenti Serie A, Felix Correia

Il calcio italiano deve puntare maggiormente sui giovani“, frase ascoltata tante volte e accompagnate dalle critiche nella decisione delle società di affidarsi molto spesso a calciatori presi dall’estero piuttosto che a ragazzi cresciuti tra le mura domestiche.

Negli ultimi anni stiamo vedendo una piccola inversione di tendenza, con allenatori meno impauriti di dare responsabilità a ragazzi alle prime armi: l’ultimo in ordine di tempo è stato Andrea Pirlo, che ha lanciato ragazzi come FrabottaPortanova.

Riportiamo, di seguito, alcuni tra i profili più interessanti delle squadre giovanili italiane, cercando di capire chi potrà dominare il futuro del calcio nostrano.

Nicolò Fagioli (Juventus, 19 anni)

Uno degli astri nascenti del calcio italiano: a 19 anni, è un pilastro della Juventus Under 23, che milita in Serie C. Fagioli è stato blindato dalla dirigenza bianconera: erano arrivate tante richieste di prestito, ma la società ha preferito farlo crescere sotto l’ala protettiva. Nella Juventus U23 ha il numero 10, quindi nasce trequartista, ma la grande tecnica ha portato non pochi addetti ai lavori a pensare che potrebbe fare lo stesso percorso di Andrea Pirlo, che da trequartista è diventato poi un grande regista.

Felix Correia (Juventus, 19 anni)

Scambiato con il Manchester City per Pablo Moreno, il ragazzo è salito alla ribalta per la valutazione che ne è stata fatta: circa 10 milioni (praticamente uguale quella di Moreno), che hanno portato una grossa plusvalenza nei bilanci di entrambe le squadre. Nelle prime 5 partite della travagliata stagione (causa Covid) della Juventus U23, ha messo però a segno un gran gol e due assist da ala. Molto veloce, molto bravo nei dribbling, era cercato anche dal Barcellona: in Portogallo si parla un gran bene di lui.

Sebastiano Esposito (Inter, 18 anni)

Abbiamo già imparato a conoscerlo, visto che ha esordito e segnato in Serie A, nella prima stagione di Antonio Conte alla guida dell’Inter. Prima punta che ha segnato tanto nelle giovanili di Brescia e Inter ed ha fatto tutta la trafila delle Nazionale: ha già esordito anche in Under 21 nonostante la sua giovanissima età. I nerazzurri lo hanno ceduto in prestito alla Spal, dove dovrà farsi le ossa, ma ci puntano tantissimo per il futuro.

Gianluca Scamacca (Sassuolo, 21 anni)

L’attaccante nato a Roma prese una decisione coraggiosa nel 2015, quando si spostò in Olanda per crescere nel PSV.  È tornato, poi, in Italia al Sassuolo, che lo ha girato in prestito varie volte: sembra esere definitivamente esploso l’anno scorso, con 13 gol ad Ascoli. Quest’anno è al Genoa, ma sia il Sassuolo sia il movimento italiano sperano che il ragazzo possa definitivamente esprimere le qualità che ha messo in mostra con le selezioni giovanili della Nazionale.

Alessio Riccardi (Roma, 19 anni)

Cresciuto a Roma sognando la Roma, Riccardi è, così come Fagioli, un centrocampista offensivo, numero 10 anche nella selezione Under 19, di cui è stato anche capitano. Cercato anche dalla Juventus nel corso degli anni, Riccardi ha legato il suo futuro alla Roma, di cui è grande tifoso, sognando magari di imitare le orme di Francesco Totti. I giallorossi hanno deciso di fargli fare le ossa a Pescara, in un campionato complicato come quello della Serie B: sarà uno dei ragazzi del futuro.

Infografica Talenti Calcio Italiano

 

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24