Connect with us

Podcast

Giallo Ronaldo, un indizio conferma l’addio alla Juve? Lite Di Canio-Piccinini su SKY | TG Sport

Pubblicato

|

di canio piccinini

Il futuro di Cristiano Ronaldo continua ad essere avvolto nel mistero. L’addio anticipato alla Juventus diventa sempre più probabile e una possibile conferma è arrivata anche da quello che è successo nella notte. L’attaccante, infatti, ha fatto caricare le sue auto su un camion: sul veicolo di legge chiaramente il nome Rodo Cargo, ovvero una nota azienda di trasporti con sede a Lisbona.

⚫ Portate via le auto di Ronaldo, segnale di addio alla Juventus?

Cristiano, dunque, ha fatto portare via da Torino tutti i suoi “gioielli” automobilistici. Se l’arrivo nel capoluogo piemontese delle sue auto nell’estate del 2018 aveva anticipato il suo sbarco in bianconero dandone definitiva certezza, il fatto che queste abbandonino i garage verso nuova destinazione potrebbe significare l’opposto, che l’avventura di Cristiano Ronaldo in bianconero sia giunta al capolinea. Di certo questa mossa alimenta il dubbio dei tifosi juventini.

💥 Lite negli studi di Sky Sport, Di Canio VS Piccinini: cos’è successo

L’arrivo di José Mourinho sulla panchina della Roma ha già creato tensioni. Non tra tifosi o calciatori, bensì negli studi TV. A Sky Calcio Club, infatti, è andato in onda un duro scontro verbale tra Paolo Di Canio e Sandro Piccinini a proposito dello Special One. L’ex attaccante laziale, parlando del tecnico portoghese, ha detto: “Quando è stato ufficializzato ho ricevuto 300 messaggi da amici in cui c’erano solo urla, non si capiva nulla. Crea tante aspettative, ma poi si deve confermare. Alcuni miei amici si sentono già il Triplete in tasca“.

A quel punto interviene Piccinini, che difende l’operato di Mourinho e il clima all’interno dello studio si scalda: “È stato esonerato e tu dici che ha fatto il suo, è fantastico – ribadisce Di Canio –. Capisco che per te è difficile capirlo, ma Mourinho è stato esonerato per un mix terribile: non ha portato risultati e ha rotto con gli spogliatoi. Io so perché lo dici Sandro, io però non punto ai like. Capisco che non hai vissuto gli spogliatoi e certe cose probabilmente non le capisci, ma ti dico che Mourinho non è più quello di una volta“.

Piccinini non accetta l’obiezione: “Io ho frequentato gli spogliatoi più di te, ovviamente non da calciatore, ed ho parlato con tanti allenatori, posso capirle certe cose“. A far da pacere ci pensa Fabio Caressa, che cambia discorso e ristabilisce l’ordine in studio. Mourinho già scatena discussioni.

🆕 LEGGI ANCHE: Il rinnovo stenta ad arrivare, quale futuro per Calhanoglu? Due club italiani pronti a prenderlo

🔴 Duello di mercato tra Milan e Inter, entrambe interessate a Zappacosta

Il Milan potrebbe aver trovato il nuovo terzino che dovrebbe sostituire Dalot, destinato al ritorno a Manchester. I rossoneri sono interessati a Davide Zappacosta, terzino del Genoa in prestito dal Chelsea che in Liguria sembra aver ritrovato lo smalto dei tempi migliori.

Il Milan può far leva sul fatto che l’ex Torino ha il contratto in scadenza a giugno 2022 e il suo valore di mercato negli ultimi tempi è praticamente crollato. Questo però esclude un prestito, che ovviamente non si potrebbe attuare senza un rinnovo di contratto da parte sua che sembra quasi impossibile: per lui al Chelsea non c’è spazio. Intanto anche l’Inter pare aver messo gli occhi sul difensore.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24