Connect with us

BetCafe24

Missione rimonta: le più belle della Juventus negli ultimi anni

Pubblicato

|

Ronaldo ruba due acquisti a Real ed Atletico Madrid

Il gol di Chiesa a Oporto ha reso il ritorno meno duro, ma la sostanza non cambia: alla Juventus servirà una rimonta per invertire il 2-1 dell’andata e battere il Porto e accedere, così, ai quarti di finale di Champions League. Un risultato sicuramente non buono, che accende qualche ricordo buono del passato. I tifosi bianconeri si augurano che il ritorno termini come le partite che stiamo per ricordare, e non come qualche cocente delusione (qualcuno ha detto Real-Juve 1-3?).

Juventus-Real Madrid 2-0 (9 marzo 2005)

Forse la grande illusione europea della parentesi bianconera con Fabio Capello in panchina. Dopo l’1-0 firmato Helguera della partita di andata, i bianconeri scendono in campo con un altro piglio e mettono sotto Zidane e compagni fin dal primo minuto. Segna Trezeguet, si va ai supplementari, dove decide Marcelo Zalayeta, il sostituto di lusso. I bianconeri verranno, poi, eliminati nel turno successivo dal Liverpool, che vincerà poi la coppa.

Fiorentina-Juventus 0-3 (7 aprile 2015)

Prima stagione di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus e in palio c’è l’accesso alla finale di Coppa Italia. I bianconeri vengono dalla cocente sconfitta allo Stadium per 2-1, con un grandissimo Momo Salah. Al ritorno serve una mezza impresa: la Juve è, però, compatta e cinica (senza alcuni elementi chiave come Tevez e Pirlo) e vince 3-0, grazie ai gol di Matri, Pereyra e Bonucci. I bianconeri alzeranno la decima Coppa Italia a Roma contro la Lazio.

Barcelona-Juventus 0-3 (8 dicembre 2020)

Non era una vera e propria sfida da dentro o fuori, ma ci mancava poco. Dopo la sconfitta per 0-2 a Torino, la Juventus di Pirlo doveva vincere facendo almeno 3 gol. Doppio Ronaldo dal penalty e gol di Mckennie, che regalano la prima posizione nel gruppo a Pirlo e un sorteggio più agevole: ai blaugrana il PSG, alla Juventus il Porto.

Tottenham-Juventus 1-2 (7 marzo 2018)

Ottavi di finale di Champions League: a Wembley la Juventus deve vincere o pareggiare facendo almeno 3 gol, dopo il 2-2 dell’andata. Il primo tempo è un calvario, con i londinesi che fanno quello che vogliono e vanno in vantaggio sul finire della prima frazione con Son. Ma nel secondo tempo entra in campo un’altra squadra che, con un super Higuain, ribalta il risultato. Per l’argentino un gol e un assist per Dybala, e qualificazione ai quarti.

Juventus-Atletico Madrid 3-0 (12 marzo 2019)

Forse il canto del cigno della gestione di Massimiliano Allegri. La prima Juve di Cristiano Ronaldo perde malamente al Wanda Metropolitano e sembra essere sul punto di una clamorosa eliminazione anticipata. I Colchoneros non hanno, però, fatto i conti col fenomeno con la maglia numero 7. Tripletta per Ronaldo, Allianz Staidium in tripudio e qualificazione ai quarti di finale. Una grande illusione per la Juve, che verrà poi eliminata dall’Ajax di De Ligt.

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24