Connect with us
Belotti-Torino: sarà divorzio a settembre? Belotti-Torino: sarà divorzio a settembre?

BetCafe24

Belotti-Torino: è la volta buona per dirsi addio?

Pubblicato

|

Andrea Belotti, centravanti del Torino, ogni anno è al centro di notizie di mercato che si rivelano infruttuose. Sono almeno tre anni che Cairo respinge gli assalti dei maggiori club italiani per il centravanti di Calcinate. Quest’anno, però, qualcosa potrebbe cambiare. Il Toro vive una sorta di anno zero preso com’è da una stagione da incubo e i problemi economici nati dal Covid-19. in queste condizioni la cessione del capitano granata non è così campata in aria. Vediamo dunque che cosa può succedere a settembre.

Belotti rimane al Torino: 35%

Cairo continua a non sentirci su Belotti. Il presidente pare abbia recentemente rifiutato un’offerta del Monaco per il suo centravanti. Una cessione del numero 9 granata manderebbe su tutte le furie una tifoseria che ha più volte manifestato il proprio dissenso verso l’operato della dirigenza. Per questo si cercherà di trattenerlo. Cairo, però, deve fare i conti anche con la volontà del giocatore. Belotti considera Torino la sua seconda casa, ma ha anche delle legittime ambizioni di fare il salto di qualità. A quasi 27 anni crede sia giusto gli sia data la possibilità di misurarsi per altri obiettivi.  Cairo ha intenzione di proporre il rinnovo del contratto al suo capitano, ma cosa succederebbe se lui rifiutasse?

Belotti all’Inter: 25%

Conte ha chiesto un attaccante in grado di sostituire degnamente Lautaro, ormai promesso al Barcellona e ha indicato in Belotti uno dei suoi preferiti. Per questo Marotta e Ausilio si sono già messi in moto, incassando, sembra, il sì del giocatore. Per provare a far cedere Cairo, i nerazzurri sono disposti ad offrire anche delle contropartite tecniche. Ai granata, ad esempio, piacciono Gagliardini, Nainggolan e Pinamonti. Se due di questi si trasferissero in granata dietro anche un discreto pagamento cash, ecco che le resistenze del Torino potrebbero cedere.

Belotti al Napoli: 20%

Anche il Napoli è alla ricerca di una punta, dato che Milik è in uscita. Il solo Petagna non è considerato sufficiente per rilanciare le ambizioni azzurre. Per questo si sta pensando di puntare sul centravanti granata. Anche i partenopei potrebbero studiare un’offerta che comprende una contropartita più soldi. La contropartita sarebbe Petagna, giocatore che per caratteristiche ricorda un po’ Belotti e che andrebbe a coprire il buco dei granata in avanti. Belotti sarebbe dunque l’erede di Milik.

Belotti al Milan: 15%

Il Milan insegue da anni Belotti e anche quest’estate tornerà alla carica. Rispetto alla concorrenza non può mettere il palcoscenico europeo, ma può garantire la centralità del suo progetto, cosa che non possono fare nè Inter, nè Napoli. Le vere difficoltà, però, sarebbero nel reperire i soldi richiesti da Cairo per il suo giocatore. Parte di questi potrebbero venire dalle cessioni di Suso e Andrè Silva. Il resto dovrà farlo il ds in pectore Rangnick, convincendo il centravanti azzurro che con lui in squadra il Milan potrebbe rilanciarsi.

Belotti alla Fiorentina: 5%

In questi giorni si è diffusa la voce di un interessamento della Fiorentina per Belotti. L’ipotesi, però, che arrivi sembra remota per almeno tre motivi. Anzitutto la Fiorentina gioca con una sola punta centrale di riferimento e ha già in rosa Vlahovic e Cutrone. In secondo luogo i viola non hanno un grande appeal rispetto alla concorrenza. Anzi, a livello di immagine, sono sulla stessa linea dei granata. In terzo luogo, il centravanti costa parecchio e sembra difficile che Commisso metta sul tavolo una cifra così importante. Le cose, però, potrebbero cambiare se Chiesa lasciasse la Fiorentina. In quel caso, la Fiorentina avrebbe i soldi per chiudere l’operazione e anche a livello tattico si potrebbe rivedere qualcosa.

Davide Luciani

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending