Connect with us

Non Solo Sport

Lista Tsipras, consultazione senza “Sinistra”. Ira dei militanti di Rifondazione

Pubblicato

|

La Sinistra Europea ha festeggiato a Roma i suoi dieci anni
La lista Tsipras rischia di partire senza la "Sinistra" nel simbolo

La lista Tsipras rischia di partire senza la “Sinistra” nel simbolo

Parte in salita la costruzione della lista italiana di sostegno alla candidatura di Alexis Tsipras alla presidenza della Commissione Europea. Non per motivi politici, tattici, o a causa di divergenze sul nome delle candidature, ma per colpa del simbolo.

CONSULTAZIONE ONLINE- L’idea, fin da subito, è stata quella di creare una lista partecipata, e non calata in maniera verticistica dall’alto. I promotori dell’appello hanno dunque deciso di avviare una consultazione online, per consentire ai firmatari dello stesso appello, ma anche ai militanti dei partiti che sosterranno la lista (Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani, e con ogni probabilità Sel), di votare per la scelta del simbolo e del nome. Quattro i simboli proposti, tutti su sfondo rosso, contenenti il nome di Tsipras e il termine Europa. In nessuno, al contrario, è presente la parola “Sinistra”.

L’IRA DEI MILITANTI- Tra la base di Rifondazione Comunista, ma non solo, l’esclusione del termine Sinistra ha suscitato rabbia e delusione. Il timore, nemmeno troppo nascosto, è che si ripeta l’esperienza di Rivoluzione Civile, in cui la volontà di camuffare ogni connotazione ideologica ha prodotto una coalizione ambigua, vaga e generica che non ha convinto nè l’elettorato di sinistra radicale, nè coloro i quali hanno deciso poi di dare il loro voto a Beppe Grillo. A nessuno, all’interno del Prc, è piaciuto almeno uno dei quattro simboli. I più volenterosi hanno comunque partecipato alla consultazione, proponendo, come previsto dal comitato dei garanti, un ulteriore simbolo che contenga la tanto agognata “Sinistra”.

UNICI IN EUROPA- Se il tentativo dei militanti di Rifondazione Comunista non dovesse andare a buon fine, l’Italia sarebbe l’unico paese tra i grandi d’Europa a portare alle elezioni una lista di sostegno a Tsipras che non preveda, nè nel simbolo, nè nel nome, il termine “Sinistra”. Germania (Die Linke), Francia (Front de Gauche), Spagna (Izquierda Unida) ed ovviamente Grecia (Syriza) hanno tutte formazioni che non solo fanno parte, senza ambiguità, della Sinistra Europea, ma sono connotante fortemente dal punto di vista ideologico, anche nel nome e nel simbolo.

Si potrà partecipare alla consultazione online, anche senza aver sottoscritto l’appello di Micromega, previa registrazione, fino a lunedì 17 alle ore 18.00. La registrazione dovrà pervenire entro e non oltre le 18.00 di domenica 16 febbraio.

Matteo Masum

Continue Reading
24 Comments

24 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24