Connect with us

Football

Juve, Agnelli: “I prezzi erano di seconda fascia”

Pubblicato

|

TORINO, 4 OTTOBRE – Doveva essere un ritorno alla grande in Champions per la Juventus, con il pubblico delle grandi occasioni, ed invece è stato un mezzo flop. Di chi è la colpa? A detta dei tifosi è dei biglietti: il loro costo era troppo alto e quindi non accessibile a tutti…forse. I giocatori, nelle dichiarazioni post partita, hanno manifestato il loro dispiacere per i vuoti sugli spalti, in quanto era necessaria anche la spinta del pubblico. Andrea Agnelli, presidente bianconero, ha provato a rispondere ai supporters: “Ho letto sui forum i commenti sulla questione biglietti, i prezzi erano alti ma non cari come in altre partite. La risposta ieri sera è stata buona, c’erano 30mila tifosi: al ‘Delle Alpi’ ne avremmo fatti 10mila. Ognuno cerca sempre di fare sempre del suo meglio. I tifosi sono una parte importante e fondamentale per noi, poi ci sono delle problematiche ma le valutazioni le faremo al 30 giugno. I prezzi erano di seconda fascia. Noi vogliamo fare il meglio, ma a volte non ce la facciamo. Se tutti daremo il meglio sicuramente potremo eccellere”.

Massimiliano di Cesare

La redazione del magazine che ha fatto la storia del giornalismo sportivo online moderno

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER