Connect with us

Serie TV

Thiago Motta – La serie: l’innovativo che fa impazzire la serie A

Pubblicato

|

Thiago Motta (Ph Sportmediaset)

Thiago Motta sta incantando l’Italia con il suo Bologna. L’allenatore italo-brasiliano ha creato una macchina perfetta e ha fatto innamorare tutti gli appassionati di calcio. Su di lui si sono poste le attenzioni di diversi club di serie A che la prossima stagione potrebbero cambiare guida tecnica. In particolar modo si parla di Milan e Juventus, ma occhio anche alle chiamate dall’estero. Motta è un allenatore all’avanguardia che porta concetti chiari e non ha paura di compiere scelte anche impopolari.

Motta, un mix tra Guardiola e Conte

Thiago Motta si potrebbe definire come un ibrido tra Pep Guardiola e Antonio Conte. Del primo ha la capacità di inventare nuove soluzioni tattiche e nuovi ruoli per i calciatori. Del secondo la capacità di farsi seguire a occhi chiusi dai propri giocatori che, per lui, sono pronti a tutto. Da un punto di vista tattico l’italo-brasiliano non assomiglia però a nessuno. I suoi dogmi sono frutto di studio, applicazione e idee innovative. Proprio per la sua capacità di inventare calcio, Motta piace tantissimo in Italia ed Europa.

Il suo nome era già stato accostato al Napoli la scorsa stagione, ma alla fine non se ne fece nulla. Sull’argomento sono tornati poi sia De Laurentiis che il procuratore del tecnico, Canovi. Il primo ha dichiarato che il tecnico non se l’è sentita “di accettare l’eredità di un allenatore che aveva vinto lo scudetto”. Il secondo ha invece chiuso la porta a questa ipotesi affermando che “Motta non andrebbe a Napoli neanche se De Laurentiis gli comprasse Calafiori e Zirkzee”. Di fatto, dunque, c’è molto altro dietro questo mancato matrimonio. In queste ore stanno uscendo notizie che affermano come dietro la rottura ci sia stata la mancanza di un Ds che Motta avrebbe chiesto, sentendosi rispondere dal presidente: “Ci sono io, non ti basta?”.
Tolto il Napoli, dunque, rimangono sullo sfondo le possibilità di Juve e Milan o l’estero, a meno che Motta non rinnovi e decida di continuare il proprio percorso a Bologna.

Motta al Barcellona: 50%

Secondo il Corriere della Sera, Thiago Motta è nel mirino del Barcellona. Il club catalano a fine stagione saluterà Xavi ed è alla ricerca di qualcuno che ne raccolga l’eredità. Motta conosce benissimo l’ambiente blaugrana, avendoci giocato e potrebbe essere l’identikit ideale per aprire un nuovo ciclo. Al momento questa sembra la pista maggiormente percorribile per il futuro di Motta.

Motta alla Juventus: 25%

Giuntoli, secondo quanto riferisce La Stampa, è innamorato di Thiago Motta e sarebbe pronto a portalo a Torino. Tutto, però, dipende dal futuro di Massimiliano Allegri. Se il tecnico toscano si dimettesse a fine stagione, allora la Juventus avrebbe le risorse per aprire un nuovo ciclo con un’altra guida tecnica. Diversamente, se Allegri volesse arrivare a fine contratto, i bianconeri non avrebbero la forza economica per esonerarlo e prenderne un altro. Di fatto, dunque, il club bianconero è “prigioniero” di Allegri.

Motta al Milan: 25%

Secondo quanto riporta tuttomercatoweb.com , il Milan sta seriamente pensando a Thiago Motta per la prossima stagione. Il tecnico italo-brasiliano è entrato nel mirino del club nel caso in cui Pioli venisse esonerato a fine stagione. Il destino dell’attuale allenatore è legato più che altro al modo in cui finirà la stagione. Se la squadra chiudesse terzo, ma facesse una brutta figura in Europa League, allora potrebbero aprirsi delle discussioni sul futura dell’attuale allenatore e a quel punto Motta entrerebbe pesantemente in gioco.

Thiago Motta piace alla Juventus

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER