Connect with us

TransferMarket

Inter, si tratta per il rinnovo di Barella. Il retroscena di Tiago Pinto. E il futuro di Politano e Zaccagni…

Pubblicato

|

Nicolò Barella è una delle colonne dell’Inter di Simone Inzaghi. Nonostante un inizio di stagione non brillantissimo, l’ex Cagliari è rimasto imprescindibile per il sistema di gioco del tecnico piacentino. L’arrivo di Frattesi, sbarcato in estate ad Appiano Gentile proprio per aumentare la concorrenza nel ruolo, non ha scalfito le convinzioni dell’ex Lazio e della società nerazzurra che adesso ha ben chiara l’idea di accelerare sul fronte rinnovo di un contratto in scadenza a giugno del 2026.

Inter, al via i dialoghi per il rinnovo di Barella

Come riferito da calciomercato.com, l’idea sarebbe quella di proporre l’estensione dell’accordo al 2028 con ingaggio pari a quello garantito a Calhanoglu, ovvero 6 milioni di euro a stagione più bonus. I prodromi per la fatidica fumata bianca ci sono tutti.

Barella può lasciare l'Inter?

Barella, rinnovo in vista

La scelta dell’Inter di procedere con il rinnovo di Barella ci trova completamente d’accordo. La mezzala italiana è una delle migliori del campionato e una delle più complete a livello internazionale. Blindare lui insieme a Lautaro Martinez vorrebbe dire mettere in sicurezza il futuro tecnico del club nerazzurro.

Roma, il retroscena di Tiago Pinto su Dybala e Lukaku

Come si preparano colpi come Dybala e Lukaku? Dicono che sono molto fortunato, che gli altri non li volevano… Aggiungo a Dybala e Lukaku anche Mourinho: la prima cosa che fai è far vedere le ambizioni della società. Poi, quello in cui siamo stati bravi è stato il timing. Ha fatto la differenza il lavoro di squadra: il coinvolgimento della società e dell’allenatore. Non voglio fare il paraculo nei confronti dei tifosi, ma Dybala, Lukaku e Mourinho sanno che non trovano tifosi così altrove. Nel caso di Dybala e Lukaku se andavamo a lottare coi club che li volevano all’inizio del mercato non ce l’avremmo fatta. Tutti e due sono brave persone: poi sì, c’è stata un po’ di fortuna in mezzo“.

Queste le dichiarazioni di Tiago Pinto, GM della Roma, al Social Football Summit. Operazioni di grande spessore che hanno innalzato senza dubbio il profilo qualitativo della Roma. L’obbligo di Mourinho è quello di andare in Champions League.

Dybala. Fonte foto: Facebook Roma

L’onestà di Tiago Pinto fa onore al dirigente giallorosso. Francamente calciatori del livello di Dybala e Lukaku si trovano alla Roma un pò per caso, non tanto per il valore generale del club in sé (i giallorossi hanno avuto quasi sempre grandi campioni) ma per il momento storico che la squadra sta vivendo con la Champions ormai assente da 6 stagioni. Se è dunque giusto criticare l’ex Benfica per l’arrivo fin qui infruttuoso di Renato Sanches, i colpi Dybala e Lukaku lo riabilitano sicuramente agli occhi della piazza.

Lazio, l’agente di Zaccagni fa chiarezza sul rinnovo

“Casale ha sempre sofferto gli inizi di campionato, speriamo che riprenda quanto fatto vedere l’anno scorso. Dimostrerà ancora di essere uno dei difensori più importanti della Serie A. Zaccagni ha dimostrato di essere forte, manca qualcosa sul piano realizzativo ma sono convinto che a fine anno avrà fatto un gol in più dell’anno scorso. Rinnovo di Zaccagni? Pensiamo solo a fare bene. Oggi l’obiettivo è fare un gol in più della scorsa stagione. Non pensiamo al mercato”. 

CLAUDIO LOTITO

Claudio Lotito, numero uno della Lazio

Queste le parole del procuratore dell’esterno biancoceleste, Mario Giuffredi a TMW. Il contratto in scadenza a giugno del 2025 non fa dormire sonni tranquilli al presidente Lotito e a tutti i tifosi nonostante le rassicurazioni di pochi giorni fa del ragazzo. Servirà dare un’accelerata cercando di accontentare il ragazzo sulla richiesta di 3 milioni di euro altrimenti il rischio di perderlo in estate, ad un anno dalla scadenza, sarà altissimo.

Napoli, scatta l’operazione rinnovo per Politano: De Laurentiis chiamato alla svolta

Matteo Politano è uno dei punti di forza del Napoli 2023-2024. L’esterno ex Inter sta anche trovando continuità nel rapporto con la Nazionale Italiana tanto da essere uno dei principali candidati per la partecipazione nei 23 per il prossimo Europeo. Tuttavia da risolvere, come riportato da calciomercato.com, c’è la questione relativa al rinnovo del contratto in scadenza nel 2025. L‘idea è di prolungare fino al 2026 con opzione per la stagione successiva. Ma De Laurentiis deve fare in fretta.

De Laurentiis Sarri

De Laurentiis , presidente del Napoli

Il patron dei campani deve accelerare perchè al momento le parti stanno ragionando sulla conferma dell’attuale stipendio, ovvero 2.2 milioni bonus inclusi. Tuttavia la scadenza molto vicina e le prestazioni convincenti del ragazzo potrebbero portare diversi club ad interessarsi e lo stesso Politano a chiedere un ingaggio intorno ai 3 milioni di euro. Il tempo stringe.

Giornalista pubblicista. Su Sportcafe24.com mi occupo della rubrica Transfermarkt e degli approfondimenti sulla Serie A.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER