Connect with us

Serie A

Napoli, Mazzarri traghettatore. Ma il futuro è segnato: De Laurentiis ha quattro nomi in mente con un sogno sullo sfondo

Pubblicato

|

De Laurentiis Sarri

Il presente in casa Napoli si chiama Walter Mazzarri ma il futuro è ben chiaro nella testa di Aurelio De Laurentiis. Il ribaltone di ieri, col ritorno del tecnico toscano a Castelvolturno dopo 10 anni al posto dell’esonerato, e già esautorato, Rudi Garcia, ha risolto la questione panchina per i prossimi 7 mesi ma è chiaro che, nonostante la clausola unilaterale a favore del Napoli presente nel contratto dell’ex Cagliari per un rinnovo annuale, le strade si separeranno a giugno. Come riferito da TMW, sono quattro i nomi sul taccuino di De Laurentiis con il grande sogno Conte che resta sullo sfondo. Il nostro focus.

Napoli, già al via il dopo Mazzarri: quattro nomi in pole e un sogno

I cinque passi falsi di De Laurentiis Napoli

I quattro nomi di De Laurentiis Napoli

Il primo nome sulla lista è quello di Vincenzo Italiano. In realtà l’attuale allenatore della Fiorentina era il favorito per succedere a Luciano Spalletti anche la scorsa estate ma quando i tempi sembravano maturi per un accordo, Rocco Commisso e Joe Barone hanno deciso di tenere l’ex Spezia sia in virtù di un contratto fino al 30 giugno del 2025 sia per le due finali raggiunte, anche se poi perse, in Conference League e in Coppa Italia. In estate, ad un anno dalla scadenza, le cose potrebbero decisamente cambiare.

Il secondo nome caldo è quello di Thiago Motta, attuale tecnico del Bologna. L’ex centrocampista dell’Inter è in scadenza di contratto a giugno 2024 e sta parlando da tempo con Saputo per rinnovare fino al 2025 con opzione per la stagione successiva. Nonostante il grande ottimismo del club felsineo tuttavia, Thiago Motta è titubante sui piani tecnici ed economici del club. Un approccio con De Laurentiis c’era già stato l’estate scorsa con Motta che non se l’era sentita di subentrare in un club appena reduce dalla vittoria dello scudetto. I dialoghi potrebbero ripartire a giugno.

I due nomi a sorpresa sono invece quelli di Palladino, attuale tecnico del Monza, e Farioli, allenatore del Nizza rivelazione secondo in Ligue 1 dietro al PSG. Il primo piace non solo per il grande lavoro svolto alla guida del club brianzolo ma anche, e forse soprattutto, per la grande eleganza e lo stile ineccepibile che lo connota di diritto come tecnico da grande squadra.

Per quanto riguarda Farioli, i dubbi più che del Napoli in questo caso sono dello stesso tecnico. In caso di addio al Nizza infatti, al momento molto probabile, Farioli vorrebbe fare uno step intermedio prima di approdare su una panchina di un club della caratura del Napoli. Solo se dovesse cambiare questo orientamento la situazione potrebbe incendiarsi.

Conte sogno proibito

Conte può veramente tornare alla Juventus?

Conte sogno di De Laurentiis

Il grande sogno del patron è però Antonio Conte. Prima di proseguire con un altro mese con lo stesso Garcia, De Laurentiis durante la sosta di ottobre aveva incontrato proprio il salentino che, ospite a Belve, aveva successivamente dichiarato di gradire per il futuro un’esperienza sulla panchina partenopea o su quella della Roma.

Pur lusingato dalla proposta, Conte ha ribadito ad ADL la volontà di rispettare la propria decisione di concedersi un anno sabbatico dopo la turbolenta esperienza al Tottenham. I contatti per giugno sono ancora vivi: servirà la presentazione di un grande progetto e la strada resta in salita ma De Laurentiis, prima di cambiare definitivamente obiettivo, farà di tutto per convincere l’ex Juve e Inter.

Giornalista pubblicista. Su Sportcafe24.com mi occupo della rubrica Transfermarkt e degli approfondimenti sulla Serie A.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER