Connect with us

Osservatorio

Inter, Asllani è un caso: che fine farà?

Pubblicato

|

Asllani è un caso all'Inter?

Kristjan Asllani è ormai un caso nell’Inter. E’ evidente che Inzaghi non punti affatto sull’albanese. La sua fiducia nel giocatore era già scarsa a inizio della scorsa stagione, ma dall’errore commesso dal giocatore contro il Barcellona del 12 ottobre 2022, l’ex Empoli è praticamente sparito. Zero presenze nella fase a eliminazione diretta della Champions, 6 minuti in Supercoppa Italiana, 9 minuti tra semifinali e finale di Coppa Italia e complessivamente 579 minuti in campionato con tre sole gare da titolare da novembre in poi (contro Salernitana, Monza e Napoli). In questa sessione di mercato l’albanese ha rifiutato diverse destinazioni, ultima il Sassuolo nello scambio con Maxime Lopez. E’ rimasto in nerazzurro nonostante le zero presenze nelle prime due gare e l’arrivo anche di Davy Klaassen. Ora rischia di rimanere anche fuori dalla lista Champions. Il suo non è il solo caso aperto in casa Inter.

Agoumè via dall’Inter: 70%

Lucien Agoumè ha rifiutato ogni destinazione ed è rimasto all’Inter. Diversamente da Sensi e Asllani, però, per l’Inter è un esubero a tutti gli effetti e Marotta proverà a piazzarlo da subito in Arabia o in qualche squadra il cui mercato è ancora aperto. Secondo Tuttosport potrebbe addirittura esserci l’opzione inserire il francese come fuoriquota in Primavera, dato che è un classe 2002. L’opzione, però, sarebbe vista dal giocatore come una sorta di punizione e neanche all’Inter converrebbe, quindi rimane l’ultima carta.

Asllani via dall’Inter: 30%

Il mercato non è chiuso in tutta Europa e anche il mercato arabo è ancora aperto. Ciononostante, Asllani è stato chiaro nel ribadire il suo no alle prospettive offertegli. Ciò significa che almeno fino a gennaio proverà a giocarsi le sue carte all’Inter. Se, però, Inzaghi continuasse l’ostracismo nei suoi confronti, le cose potrebbero cambiare. L’albanese ha diverse squadre interessate, anche all’estero dove De Zerbi lo stima molto che potrebbe tornare alla carica per assicurarselo.

Sensi via dall’Inter: 30%

Sensi aveva convinto tutti con un buon precampionato e, dopo il mancato arrivo di Samardzic, sembrava fosse lui il candidato al posto di vice Barella nell’Inter. Invece, un nuovo infortunio e l’arrivo di Klaassen sembrano averlo relegato al livello di Asllani. A questo punto il destino dell’ex Monza si deciderà in questi mesi. Se riuscirà a battere la concorrenza dell’olandese e a guadagnarsi la fiducia di Inzaghi potrebbe rimanere. Diversamente ci sono squadre di A e B pronte ad assicurarselo.

Inter-Asllani sempre più lontani

Davide Luciani

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER