Connect with us

TransferMarket

Inter su Carlos Alcaraz, Juve pensieri Kantè, Milan-Leao manca un milione, Hazard non è un cattivo giocatore, Criscito addio

Pubblicato

|

L'obiettivo per il centrocampo nerazzurro

Inter: Carlos Alcaraz già a Gennaio?

L’Inter pesca dall’Argentina? Le indiscrezioni si mescolano alle notizie di mercato, secondo cui i nerazzurri potrebbero presto piazzare il colpo Carlos Alcaraz. Il centrocampista 19enne del Racing Club de Avellaneda anche secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, sarebbe in orbita Inter. Il club meneghino valuterebbe di poter poter il giocatore a Milano nella finestra del mercato invernale per rinfoltire la linea mediana e avere un’alternativa valida.

L'obiettivo per il centrocampo nerazzurro

L’obiettivo per il centrocampo nerazzurro

Investimento per il futuro, trattandosi di un classe 2002, e scommessa come fu per Lautaro Martinez. L’Inter del futuro punta dunque sui giovani, sperando di poter portare a casa un giocatore in grado di alzare l’asticella della squadra guidata da Simone Inzaghi.

Milan: con Leao balla 1 milione

Il rinnovo di Rafael Leao è ancora in stallo. Il Milan si spingerebbe fino a 6,5 milioni annui, ma l’entourage del giocatore ne chiede almeno uno in più. Le pretese non collimano con l’offerta rossonera, anche se il padre del giocatore ha provato a mediare dicendo che il figlio è felice a Milano. Frasi di circostanza o verità? Per rispondere all’annoso quesito toccherà pazientare qualche mese, quando le due parti di incontreranno di nuovo per trovare un’intesa, oppure si salutaranno per sempre.

Milan: il rinnovo di Leao è un rebus

Milan: il rinnovo di Leao è un rebus

Il Chelsea è sempre forte sul giocatore, ma il PSG non molla la presa e potrebbe addirittura pensare già al dopo-Mbappè investendo sull’attaccante rossonero.

Juventus: si punta Kanté

N’Golo Kanté è il nome nuovo che salta fuori dalla lista bianconera. Il centrocampista del Chelsea potrebbe lasciare Londra per una cifra vicina ai venti milioni di euro, con la Juventus che non si tira indietro e strizza l’occhio al calciatore in forza ai Blues. Il momento della Vecchia Signora rispecchia l’ottimismo della dirigenza di poter virare su un profilo come Kantè, i risultati e la ritrovata serenità di Max Allegri permettono di potersi guardare anche attorno e concentrare qualche energia sul mercato che verrà.

La Juve lo mette nel mirino

La Juve lo mette nel mirino

Tratativa difficile, ma non impossibile.

Hazard: che succede?

Eden Hazard non è più il giocatore di una volta, il talento cristallino che incantava la platea londinese di Stamford Bridge ha lasciato per strada le giocate di alta scuola e i gol con cui aveva convinto il Real Madrid a investire su di lui. Il belga, prima del Mondiale, si è lasciato andare davanti ai microfoni spiegando la situazione attuale: “La situazione al Real Madrid è complessa. Vorrei giocare di più. Con Ancelotti abbiamo parlato a lungo prima dell’inizio della stagione e mi ha detto che avrei avuto le mie possibilità. Certo, adesso non sta accadendo ma capisco le sue decisioni. Non voglio lasciare il Real. Forse le cose potrebbero cambiare dopo il Mondiale. Posso ancora dare il mio contributo. Non sono diventato improvvisamente un cattivo giocatore. Sta a me far cambiare idea agli scettici”

La crisi di Hazard

La crisi di Hazard

Il ritiro di Criscito

Mimmo Criscito lascia il calcio. L’ex capitano del Genoa ha così deciso di appendere gli scarpini al chiodo e di chiudere la carriera indossando la maglia del Toronto. Il difensore italiano, dopo 554 partite in carriera, ha deciso di smettere e chiudere con il mondo del pallone. L’allenatore del club canadese, Bob Bradley, ha salutato così il giocatore: “È venuto e ci ha aiutato in un momento di difficoltà. È un calciatore eccellente e una grande persona. Ho apprezzato lavorare con lui in questa stagione e gli auguro il meglio per il futuro”.

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK & TWITCH

SPORTCAFE24.COM

MEDIA PARTNER UFFICIALE