Connect with us

TransferMarket

Si lavora all’accordo: resta al Milan. Fatture false, chiesto un anno di reclusione per De Laurentiis

Pubblicato

|

giroud milan de laurentiis

Festeggiata la qualificazione agli ottavi di Champions League, la dirigenza del Milan torna a lavorare sulla questione rinnovi, dov’è molto vicino l’accordo con un big in attacco. Si tratta di Olivier Giroud, il mattatore della sfida di San Siro contro il Salisburgo.

🔴⚫ Milan, si lavoro al rinnovo di contratto di Giroud

L’attuale contratto dell’ex Chelsea con il Diavolo scade infatti al termine di questa stagione, ma né la dirigenza, né il giocatore intendono affatto arrivare a tale scenario. Pertanto, entrambe le parti si siederanno presto al tavolo delle trattative per chiudere il prima possibile l’affare. Filtra comunque grande ottimismo per la fumata bianca, vista anche la forte volontà del bomber rossonero di continuare a far parte della rosa di Stefano Pioli.

🆕 LEGGI ANCHE: Milan, De Ketelaere è un problema? Caccia ad un trequartista per gennaio

🔵 Fatture false Napoli, la Procura chiede un anno di reclusione per De Laurentiis

Prosegue l’inchiesta sulle false fatturazioni effettuate da alcuni club di Serie A da parte della Procura di Napoli, riguardanti l’ambito delle presunte plusvalenze fittizie. Sotto la lente di ingrandimento c’è finito anche il Napoli e di conseguenza il suo presidente Aurelio De Laurentiis, come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino.

Una requisitoria di cinque ore al termine della quale i pm hanno chiesto la condanna ad un anno di reclusione per il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis nell’ambito delle presunte operazioni fittizie legate alla compravendita di alcuni giocatori“.

Nel caso specifico di Aurelio De Laurentiis le indagini riguardano l’acquisto dal Siena di Emanuele Calaiò, che secondo l’accusa non è stato effettuato correttamente. I bilanci del 2013 e del 2014 sono finiti sotto i riflettori della Procura, mentre per quelli precedenti è arrivata la prescrizione. L’inchiesta ora attende il primo grado di giudizio da parte del tribunale, al termine di un dibattimento durato più di quattro ore.

⚫🔵 Piaceva all’Inter, Facundo Buonanotte passa al Brighton per 11,5 milioni

Ora è ufficiale, Facundo Buonanotte, centrocampista offensivo argentino, che possiede anche il passaporto italiano, a soli 17 anni approda nel calcio europeo. Il giocatore, classe 2004, giocherà in Premier League per il Brighton di Roberto De Zerbi.

Il Rosario Central, squadra di appartenenza del ragazzo, ne ha infatti comunicato la cessione a titolo definitivo agli inglesi, per una cifra di 11,5 milioni di euro più bonus e il 20% della futura rivendita in favore degli argentini.

Solamente Lo Celso e Di Maria hanno portato più denaro nelle casse del Rosario Central (rispettivamente 10 e 8 milioni). Un contratto di 5 anni per Buonanotte, in scadenza nel 2028. Il giovane trequartista era stato anche vicino alla Serie A. L’Inter, infatti, l’aveva visionato più volte e piaceva molto alla società nerazzurra, poi però a quanto pare le cose si sono concluse in modo diverso.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK & TWITCH

SPORTCAFE24.COM

MEDIA PARTNER UFFICIALE