Connect with us

La Opinión

Škriniar per arrivare al tridente, Arthur può essere l’uomo in più, Maldini non ha ancora rinnovato

Pubblicato

|

Potrebbe essere lui il sacrificato?

Škriniar per arrivare al tridente delle meraviglie?

Tra sogni e speranze il mercato è la chimera a cui gli appassionati si aggrappano iniziando già a immaginare la formazione del futuro. Quello che fino a qualche settimana fa sembrava solo un’ipotesi fantasiosa, per l’Inter potrebbe presto essere realtà.

Potrebbe essere lui il sacrificato?

Potrebbe essere lui il sacrificato?

Paulo Dybala è ormai ad un passo dal vestire la casacca nerazzurra, il Chelsea avrebbe aperto al prestito e Lukaku, secondo quanto riporta la BBC, sarebbe ormai un quasi giocatore dell’Inter, per la seconda volta. Se per comporre il tridente delle meraviglie con Lautaro serve un sacrificio, Milan Škriniar è l’indiziato numero uno. Il PSG prepara palate di milioni e mette mano al portafoglio, ma i tifosi storcono il naso. Rinforzare l’attacco e indebolire la difesa è cosa buona e giusta? Im effetti a leggere i nomi lì davanti viene l’acquolina in bocca, ma una squadra che vuole vincere deve partire da una certezza, una difesa solida e collaudata. E senza Škriniar non sarà affatto semplice…

Tra Pogba e Zaniolo meglio tenere Arthur?

La Juventus scalda i motori e inizia il walzer del calciomercato. Pogba danzerà come una volta in quel di Torino? Per saperlo bisognerà pazientare ancora qualche settimana, quando il francese dovrebbe ufficialmente far ritorno a “casa”. I tifosi bianconeri si augurano di poter rivedere il miglior Pogba, lontano parente di quello che si ciondolava a spasso per il campo di Old Trafford. Per non correre rischi la dirigenza bianconera si vorrebbe comunque tutelare con Zaniolo, che dopo essere finito nelle grazie del Milan è entrato anche in quelle della Vecchia Signora. I bianconeri avrebbero argomenti decisamente convincenti per la Roma, Arhur.

Potrebbe essere l'uomo in più a centrocampo?

Potrebbe essere l’uomo in più a centrocampo?

Allegri non vede il brasiliano come titolare, ma qualcuno non appoggia la cessione del brasiliano che ha piedi educati, visione di gioco ed è un professionista serio e silenzioso. Forse la Juve quello che gli serve c’è l’ha già in casa.

Perdere Maldini sarebbe imperdonabile

Le voci di mercato si rincorrono e tra probabili acquisti e presunte cessioni, la dirigenza milanista prova a rinforzare la Rosa Campione d’Italia. E a proposito di dirigenza la trattativa per il rinnovo di Paolo Maldini con il Milan sembra essere ancora in alto mare. Secondo quanto scrive Il Corriere della Sera, nonostante la cene e segnali d’intesa tra il direttore tecnico rossonero, Gerry Cardinale di RedBird e Giorgio Furlani di Elliott, non si è ancora trovata una quadra sul rinnovo di Maldini, che andrà in scadenza con i rossoneri il prossimo 30 Giugno.

Maldini non ha ancora rinnovato con il Milan

Maldini non ha ancora rinnovato con il Milan

Mancherebbe ancora l’intesa totale e vanno limati i famosi dettagli contrattuali che per ora non hanno ancora permesso di mettere nero su bianco la permanenza di Paolo in quel di Milano. Se il Milan ha vinto il campionato lo si deve anche alla grande esperienza dell’ex capitano rossonero, uomo che con il suo carisma non mai fatto mancare stimoli ad allenatore e squadra. Perderlo sarebbe davvero imperdonabile.

 

 

Freelance/Writer/English football lover Founder & Owner www.ilcalcioalondra.com Author of the book "IL CALCIO TRA LE CASE" and audiobook producer in collaboration with Libro Parlato Author of the book "IL CALCIO A LONDRA: AVVENTURE ILLUSTRATE"

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER