Connect with us

La Opinión

Lukaku in svendita, Pogba e l’indizio Juve dal barbiere, Ibra dirigente meglio di no

Pubblicato

|

Pogba dal barbiere è l'indizio Juve

Lukaku si offre all’Inter?

L’Inter si prepara a sferrare l’attacco decisivo per Paulo Dybala. La Joya argentina avrebbe già un’intesa di massima con il club meneghino che avrebbe proposto al giocatore un ingaggio di 7 milioni annui fino al 2026. Il reparto avanzato dei nerazzurri rimane sempre quello più chiacchierato, anche e soprattutto in virtù delle ultime novità che coinvolgono Romelu Lukaku. Come riporta infatti il The Mirror l’attaccante belga in forza al Chelsea vorrebbe tornare in Italia. Che la stagione londinese non sia stata entusiasmante non è una novità e la logica conseguenza è un bel ritorno a Milano per riprendersi il popolo nerazzurro. L’entourage di Lukaku avrebbe chiesto all’Inter di potersi sedere ad un tavolo e discutere dell’eventuale ritorno, trattativa assai complicata e ai limiti dell’impossibile. Oltre i dettagli economici e il nodo ingaggio resta da capire se la tifoseria a tinte nerazzurre accetterà di buon grado il ritorno dell’attaccante. Per ora sono solo voci, anche se da Londra pigiano sull’acceleratore ai fini di un ritorno di Big-Rom all’Inter, che peró adesso ha il coltello dalla parte del manico.

Romelu Lukaku torna all'Inter? - Photo by Facebook.com

Romelu Lukaku torna all’Inter? – Photo by Facebook.com

Pogba: nuovo look e minestra riscaldata

Archiviata una stagione senza titoli la Juventus si rimbocca le maniche e si concentra sul mercato. Tra Pogba e Di Maria i tifosi sognano in grande, ma i più attenti fanno notare senze remore come entrambi i giocatori non abbiano offerto un rendimento di spessore nell’ultima stagione. Il ritorno di Pogba in bianconero passa per il suo barbiere di fiducia, Ahmed AlsanawI, che dopo aver rifatto il look al francese, apre un siparietto sui social con un botta e risposta proprio con Paul. La frase: “È tempo di Pogback” potrebbe significate che il centrocampista tornerà alla Juve, ma in tutto questo restano da capire due cose. La prima non è certo un dettaglio da poco perché il Manchester United non regalerà di certo il giocatore e trattare con gli inglesi è impresa ardua, la seconda questione riguarda la valenza di un giocatore che negli anni di United ha deluso sin troppo. L’ennesima minestra riscaldata per la Juventus, non sarebbe meglio virare verso nuove leve?

Pogba dal barbiere è l'indizio Juve

Pogba dal barbiere è l’indizio Juve – Photo by Facebook.com

Ibra dirigente? Anche no…

“Ho giocato sei mesi senza un legamento crociato anteriore”. Queste le dichiarazioni di Ibra il giorno dopo l’operazione che lo costringerà a stare lontano dal campo per almeno otto mesi. Zlatan Ibrahimovic vede l’orizzonte di un nuovo futuro da dirigente del Milan anche se il dottor Loris Perticati  che lo ha operato sostiene: “Non si fa un’operazione del genere per fare il dirigente”. All’età di 40 anni peró per il bomber svedese quante possibilità ci sono di poter tornare a giocare e farlo in una certa maniera?

Questa volta Ibra ha esagerato

Questa volta Ibra ha esagerato

Tra qualche settimana Ibra e la dirigenza rossonera dovrebbero incontrarsi per discutere di un possibile contratto a gettoni, anche perché al netto delle provocazioni e degli atteggiamenti dell’attaccante, forse la carriera di dirigente può e deve aspettare. Negli occhi di tutti rimangono ancora scolpite le immagini di Ibra che con il microfono in mano aizza la folla festante a insultare l’ex compagno di squadra Hakan Çalhanoğlu. Atteggiamento non propriamente da futuro dirigente.

 

Freelance/Writer/English football lover Founder & Owner www.ilcalcioalondra.com Author of the book "IL CALCIO TRA LE CASE" and audiobook producer in collaboration with Libro Parlato Author of the book "IL CALCIO A LONDRA: AVVENTURE ILLUSTRATE"

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER