Connect with us

La Opinión

La Juve taglia e Marotta fa l’occhiolino, la guerra di Giroud, Inter ecco l’erede di Perišić

Pubblicato

|

Filip Kostić - Photo. y calciotoday.it

Spogliatoio Juventus: nessuno è intoccabile

La dirigenza della Juventus in questi giorni è alle prese con questioni spinose legate a ingaggi e stipendi. La società ha cercato di fare chiarezza attraverso le parole di Maurizio Arrivabene, che dopo aver punzecchiato Paulo Dybala nei giorni scorsi, è tornato a parlare di rinnovi e contratti. Il dirigente bianconero, insieme all’entourage dei piani alti del club, dovrà cercare di contenere i costi attraverso il taglio degli ingaggi, ma allo stesso tempo il valore tecnico della rosa dovrà rimanere competitivo per tornare a lottare per lo Scudetto il prima possibile.

Paulo Dybala - Photo by tuttojuve

Paulo Dybala – Photo by tuttojuve

Entro e non oltre la chiusura della finestra del prossimo mercato estivo, la Juventus pensa di riuscire a contenere i costi relativi agli stipendi del 15%, ma per attuare questa strategia e renderla vincente, bisognerà per forza di cose proporre ingaggi al ribasso e andare in contro a cessioni dolorose. Dopo la diatriba sull’ingaggio di Dybala, la lista dei possibili partenti si allunga. Se Aaron Ramsey è sempre più vicino al Crystal Palace, anche Juan Cuadrado potrebbe clamorosamente lasciare la corte della Vecchia Signora, attenzione alle lusinghe di Beppe Marotta. Federico Bernardeschi è un altro nome caldo, nelle ultime settimane il suo procuratore aveva fatto intuire che la Juventus non si è ancora pronunciata sul futuro del giocatore. Le voci di mercato si rincorrono ma l’impressione è che nello spogliatoio bianconero nessuno sia più così intoccabile.

Olivier Giroud è pronto a combattere

La stagione rossonera entra nel vivo e per rifarsi della sconfitta patita in casa contro lo Spezia, il Diavolo vuole assolutamente offrire una prestazione di spessore contro la Juventus. Per rimanere in scia dell’Inter e continuare a coltivare il sogno Scudetto è assolutamente vietato sbagliare, la squadra di Stefano Pioli contro la Juve dovrà giocare la partita perfetta. A suonare la carica ci pensa l’attaccante francese, Oliver Giroud, che sin qui non ha ancora mostrato tutto il suo potenziale.

Olivier Giroud - Photo by Dailymail.co.uk

Olivier Giroud – Photo by Dailymail.co.uk

Tra qualche infortunio di troppo e un impiego non sempre costante, l’ex bomber du Chelsea e Arsenal si candida ad indossare una maglia da titolare contro la Vecchia Signora e parla da leader: “Loro sono una squadra esperta e sottovalutarla sarebbe un errore. Là davanti hanno molte opzioni: oltre a Dybala, ci sono Morata, che ultimamente non ha giocato molto perché è stato coinvolto in discorsi di mercato, Kean, tornato in Italia dopo l’esperienza all’estero, e Kulusevski. Non c’è un solo elemento che può fare la differenza e dal quale devi guardarti. La Juve storicamente è una formazione forte fisicamente e solida, contro la quale vinci solo se disputi una grande gara. Non dobbiamo perdere fiducia in noi stessi o farci assalire da timori e dubbi perché abbiamo perso in casa un match che dovevamo vincere. Contro la Juventus voglio rivedere il solito Milan generoso, determinato e pronto a riscattarsi subito. D’accordo siamo caduti male, ma siamo pronti a combattere, come si dice, con il coltello tra i denti.

L’erede di Perišić

Anche l’Inter si tuffa a capofitto sul mercato per andare alla ricerca di qualche affare, con Beppe Marotta che lavora sempre a fari spenti e sotto traccia. Aspettando pazientemente il prossimo incontro con l’entourage di Ivan Perišić per discutere nuovamente della questione rinnovo, i dirigenti del club meneghino starebbero già pensando al futuro prossimo. La priorità è quella di arruolare un sostituto del croato, che l’indomani potrebbe esserne anche il degno erede.

Filip Kostić - Photo. y calciotoday.it

Filip Kostić – Photo. y calciotoday.it

Il profilo ideale è stato individuato nella figura del 29enne centrocampista serbo Filip Kostić. L’Inter avrebbe già intavolato una trattativa con i tedeschi dell’Eintracht Francoforte, forte di avere in tasca la volontà del giocatore di sbarcare a Milano. I nerazzurri vorrebbero prelevare Kostić con la formula agevolata del prestito con diritto di riscatto. Pista caldissima. Affare che potrebbe secolare da un momento all’altro.

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK & TWITCH

SPORTCAFE24.COM

I NOSTRI PARTNERS