Connect with us

BetCafe24

Juventus, l’infortunio di Chiesa cambia le strategie

Pubblicato

|

Juve, cosa cambia con l'infortunio di Chiesa

Federico Chiesa ha chiuso anticipatamente la propria stagione dopo il terribile infortunio subito durante Roma-Juventus. Un problema in più per Allegri che ridisegna anche il mercato del club. Il tecnico bianconero ha ribadito una volta di più che la squadra in entrata non farà operazioni. Tuttavia le voci si rincorrono e qualcosa può muoversi nelle ultime settimane. Di certo c’è che Kulusevski è stato tolto dal mercato. Lo svedese era finito nel mirino del Tottenham, ma ora diventa indispensabile per il proseguo della stagione. In attacco, invece, Morata sembra essere certo della permanenza. Tuttavia la Juventus sta facendo dei sondaggi per Azmoun. L’iraniano a fine anno andrà in scadenza con lo Zenit. Diamo dunque uno sguardo alle mosse bianconere.

Mckennie via dalla Juventus: 50%

Finora la Juventus non aveva intenzione di privarsi di Mckennie, puntando, invece, a lasciar partire Kulusevski. La necessità di fare cassa, però, spinge l’americano lontano da Torino. Il Tottenham è sempre interessato al giocatore. Conte lo considera ottimo per il suo progetto tattico. La valutazione fatta per Mckennie dalla Juve è di 35 milioni di euro, ma, a questo punto, potrebbe essere anche imbastito uno scambio, magari con Bergwjin che il tecnico leccese ha messo ai margini della propria rosa.

Rabiot via dalla Juventus: 50%

Un altro giocatore con la valigia è Rabiot. Per lui la Juventus chiede 15 milioni di euro, pur di liberarsi di un ingaggio tropo oneroso. Sul francese ci sono le attenzioni di diverse squadre di Premier, ma al momento non vi è stato nulla di concreto. La speranza dei bianconeri è che qualcuno si faccia avanti da qui a fine gennaio. Benchè goda della stima di Allegri, Rabiot non ha mai convinto nei suoi tre anni alla Juventus. I suoi atteggiamenti superficiali in campo hanno anche creato attrito con i tifosi che non vedono l’ora che lasci Torino.

Azmoun alla Juve: 35%

Il contratto di Azmoun scadrà tra sei mesi. Sul calciatore iraniano ci sono diversi club interessati. La Juventus nelle ultime ore avrebbe fatto un sondaggio per capire i margini di manovra dell’affare. Lo Zenit potrebbe decidere di cedere il giocatore ora con un piccolo margine di guadagno, invece di perderlo a zero in estate. La Juventus non ha molti soldi, ma se si liberasse degli esuberi potrebbe fare un’offerta per l’iraniano. Azmoun non sarebbe una toppa, ma un giocatore su cui costruire il futuro. Nei prossimi giorni potrebbero esserci novità a riguardo.

Martial alla Juventus: 35%

La Juventus torna alla carica anche per Martial. Dopo che il Barcellona si è tirato indietro e il Siviglia è stato respinto, i bianconeri potrebbero avere via libera. Cherubini lavora sempre ad un prestito secco o, al massimo, inserendo un diritto di riscatto. Quest’ultima ipotesi, però, potrebbe concretizzarsi solo nel caso in cui qualcuno uscisse. In ogni caso, il francese, dopo l’infortunio di Chiesa, torna prepotentemente in corsa per vestire la maglia bianconera.

Van de Beek alla Juventus: 25%

Van De Beek ha deciso di lasciare il Manchester United già a gennaio. La Juventus ci sta seriamente pensando, ma questa operazione è legate alle operazioni in uscita. Servono dunque le uscite di almeno due tra Ramsey, Rabiot e Mckennie per dare l’assalto all’olandese. Dal canto suo, l’olandese cerca una squadra che gli dia fiducia e lo metta al centro del proprio progetto. Ecco perchè, prima che all’aspetto economico, guarderà a quello tecnico. Cherubini vuole dunque piazzare gli esuberi per portare un giocatore in grado di alzare il tasso qualitativo della squadra.

Juve, cosa cambia con l'infortunio di Chiesa

Davide Luciani

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK & TWITCH

SPORTCAFE24.COM

I NOSTRI PARTNERS