Connect with us

Serie TV

Scamacca, chi si assicura il bomber del futuro?1×01

Pubblicato

|

Gianluca Scamacca sembra essere il giocatore su cui tutte le big intendono costruire l’attacco del futuro. L’ex prodotto della Primavera della Roma rischia di essere un grande rimpianto per i giallorossi e una lauta fonte di guadagno per il Sassuolo. In questo mercato di gennaio potrebbe scatenarsi una vera e propria asta per questo giocatore. Il Sassuolo notoriamente è bottega cara, quindi non sarà facile convincere il club neroverde a trattare. Vediamo i possibili sviluppi in questa fase.

Scamacca, le possibili destinazioni

Scamacca è da tempo nel mirino della Juventus. I bianconeri sono alla disperata ricerca di un centravanti su cui costruire un nuovo ciclo. Non è un mistero che Vlahovic sia il primo obiettivo, ma l’alternativa è proprio Scamacca. L’attaccante romano è giovane, affamato e con un potenziale importante. Il Sassuolo parte da una valutazione di 40 milioni di euro, cifra importante, ma che rispecchia il valore del giocatore. La Juventus vorrebbe provare a imbastire una trattativa sul modello di Locatelli, ma, il Sassuolo, dopo aver ceduto Boga, non ha necessità economiche impellenti e dunque la trattativa non si presenta semplice.

In seconda battuta su Scamacca c’è la Fiorentina. Il club viola cerca l’erede di Vlahovic, destinato a lasciare il club viola a gennaio o, al più tardi, a giugno. Per questo Commisso vorrebbe chiudere quanto prima l’affare Scamacca, lasciando magari il giocatore al Sassuolo fino a fine stagione. Dal punto di vista economico, la solidità del club viola permetterebbe un’operazione di questo tipo, ma si tratta anche di un’operazione rischiosa perchè porterebbe il club viola ad essere più “ricattabile” per Vlahovic quando il serbo verrà messo sul mercato a giugno. La Fiorentina garantirebbe a Scamacca un ruolo da protagonista, ma non ha lo stesso appeal di una big. Dunque in questo caso bisognerà anche vedere quali siano le reali intenzioni del giocatore romano e se il progetto viola lo convincerà.

Dietro queste due candidature forti, il Milan osserva interessato. Per i rossoneri l’operazione Scamacca sarebbe un affare da concludere a giugno. L’attaccante del Sassuolo, infatti, sarebbe destinato a raccogliere l’eredità di Ibrahimovic, che nel 2022 compirà 41 anni. Scamacca rispecchia in pieno l’identikit adatto al progetto Milan: giovane e con un buon margine di miglioramento. Il Milan però in questa fase non può permettersi di affondare il colpo, dunque, non può far altro che aspettare e sperare che Juventus o Fiorentina non anticipino l’affare.

Nella stessa situazione del Milan ci sono i cugini dell’Inter. I nerazzurri sono interessati a Scamacca, ma per giugno. Nella prossima stagione, infatti, Dzeko avrà 36 anni e Sanchez dirà addio ai colori nerazzurri. Occorrerà dunque un attaccante giovane e affidabile da affiancare a Lautaro. Scamacca rispecchia esattamente questo profilo. I nerazzurri, però, in questa fase non sembrano in grado di affondare il colpo a causa delle direttive di Suning. Dunque, possono solo monitorare la situazione e attendere.

Tra tutte le squadre italiane che se lo contendono, alla fine Scamacca potrebbe finire all’estero. Il Tottenham di Paratici e Conte sembra infatti interessato al giocatore. Gli Spurs, infatti, devono gestire la questione Kane, sempre nel mirino del Manchester City. Scamacca è stato individuato come uno dei possibili eredi dell’inglese. Sia Paratici che Conte sono pronti a scommettere sulla consacrazione del talento romano. Tra tutte le concorrenti per Scamacca, gli Spurs sono quelli che possono permettersi di affondare da subito il colpo, senza aspettare di vendere il proprio centravanti. In questo caso farà la differenza la volontà del giocatore. Dunque, la pista che porta in Inghilterra rimane più viva che mai.

Davide Luciani

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER