Connect with us

Serie TV

Icardi 1×01, La Serie – Le condizioni del matrimonio

Pubblicato

|

icardi la serie

Icardi e il Psg sembrano essere ai titoli di coda. L’argentino è ormai scivolato nelle gerarchie di Pochettino come testimoniano i 612 minuti giocati in Ligue1 e gli appena 46 in Champions League. Leonardo ha lanciato segnali chiari a riguardo. Se arrivasse un’offerta conveniente non avrebbe problemi a liberare l’ex Inter. Tuttavia, ci sono delle condizioni da rispettare perché i costi di questa operazione rimangono onerosi. Vediamo dunque quale potrebbe essere il destino di Maurito.

Dove va Icardi?

Icardi è sempre stato in cima ai desideri della Juventus, inutile negarlo. Viene naturale dunque accostare l’argentino alla Vecchia Signora per gennaio. Tuttavia, l’ingaggio di 12 milioni annui e le richieste economiche del club francese (40 milioni) ne allontanano l’arrivo. Perché il matrimonio tra Icardi e la Juventus si consumi si devono verificare alcune condizioni. La prima è che la Juventus si liberi di alcuni ingaggi pesanti. La seconda è che il Psg apra al prestito non condizionato. Icardi preferirebbe l’opzione Juve a tutte le altre, ma è chiaro che tutti i pezzi debbano andare al loro posto.

In questi giorni si fa anche strada la concreta possibilità che Icardi torni al Barcellona, club dove è cresciuto. I catalani hanno perso Aguero e ora hanno bisogno di un centravanti dato che il solo Depay non può bastare. Vero che la situazione delle casse del club blaugrana sono tutt’altro che floride, ma, come per la Juventus, c’è la possibilità  di uno “sconto” da parte del Psg. Per quel che riguarda l’ingaggio, il risparmio derivante da quello del Kun dovrebbe servire a coprire quello del suo connazionale. In questo momento il Barcellona è dunque il rivale più accreditato della Juve per assicurarsi Icardi.

Altra squadra interessata a Icardi è il Real Madrid. Ad Ancelotti serve un vice Benzema che ne possa anche raccogliere l’eredità. Il sogno per la prossima stagione rimane sempre quello di formare la coppia Haaland-Mbappé, ma con Liga e Champions League in ballo, bisogna pensare al presente. Icardi sarebbe l’ideale per Ancelotti che non è convinto da Jovic. Il problema è che i rapporti tra la dirigenza Blanca e quella francese sono ai minimi termini a causa della querelle Mbappè. Difficile dunque che l’affare si concretizzi a meno che il Real non sborsi quanto richiesto dal Psg.

Icardi piace parecchio anche in Premier e da questo punto di vista va registrato l’interesse del Chelsea. Vero che Abramovich ha già Lukaku e Werner, ma il tedesco sembra in uscita. Inoltre, il Chelsea in stagione ha manifestato problemi in fase realizzativa e quindi sarebbe utile una punta in grado di buttarla dentro con continuità. Ecco perché l’ipotesi Chelsea non è da scartare soprattutto in un tourbillon di punte che porterebbe Martial alla Juve, Werner allo United e, appunto, Icardi al Chelsea.

Un’altra squadra inglese fortemente interessata a Icardi è l’Arsenal. I Gunners hanno intenzione di rifondare l’attacco vendendo Aubameyang e Pepe. Inoltre, Lacazette è in scadenza di contratto e, nonostante la fascia di capitano al braccio, sembra destinato a lasciare Londra. Ecco perché l’idea Icardi stimola Arteta che su di lui vorrebbe costruire un Arsenal in grado di competere con le altre big. Proprio la dimensione dei Gunners è, però, il problema. Icardi è affascinato dalla Premier, ma vuole lottare per traguardi importanti e questo non sembra possibile con l’Arsenal. Questa pista rimane, dunque, sullo sfondo e potrebbe essere presa in considerazione solo se non ci fossero altre opzioni valide.

Davide Luciani

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER