Connect with us

Prima Pagina

Dimenticando Ronaldo 1×01 – Tutti gli eredi di CR7 alla Juve

Pubblicato

|

Trovare l’erede di Ronaldo è la grande sfida che la Juventus si appresta ad affrontare. Da sempre i bianconeri hanno sempre avuto un numero 9 o “un 9 e mezzo” (per usare un’espressione dell’Avvocato Gianni Agnelli) eccezionale e in grado di fare la differenza. Ora quel bomber manca ed è un’assenza che pesa come un macigno. Cherubini con il benestare di Andrea Agnelli è a caccia di un grande attaccante che possa continuare la saga dei bomber bianconeri. Diamo dunque un’occhiata ai profili che si stanno seguendo.

Erede di Ronaldo: i profili

Ci sono diverse candidature per il ruolo di erede di Ronaldo. Si tratta di giocatori diversi per caratteristiche tecniche, ma con un unico identikit: sanno far gol.

Il primo nome che viene in mente è quello di  Dusan Vlahovic, clase 2000. L’attaccante viola sta facendo faville anche in questa stagione, avendo messo a segno la bellezza di 10 gol in 13 presenze. Tutti sanno che è lui il preferito della Vecchia Signora e conoscono la sua situazione contrattuale. Rimane da capire i veri margini che ci sono per trattare perchè Commisso, dopo il caso Chiesa, farà di tutto per non cedere un altro pezzo pregiato ai bianconeri. Qui si parte da una valutazione di 50 milioni.

Il secondo nome per l’attacco è quello Adeyemi, calciatore tedesco del Salisburgo. Il giocatore, classe 2002, ha messo a segno 15 gol in 20 presenze tra campionato e coppa e ha suscitato l’attenzione di mezza Europa. Il club austriaco è intenzionato ad alimentare un’asta e difficilmente si farà convincere già a gennaio a far partire il giocatore. La valutazione del Salisburgo è di 35 milioni.

Sul terzo gradino più basso del podio come erede di Ronaldo c’è Scamacca. L’attaccante del Sassuolo si sta imponendo nel club emiliano ed è considerato il miglior centravanti italiano in prospettiva. Fin qui ha messo a segno tre reti in 13 gare, ma solo 4 dal primo  minuto. Il costo del suo cartellino è di 25 milioni. I buoni rapporti con il Sassuolo potrebbero favorire la trattativa nel caso in cui i bianconeri tentassero l’affondo.

Tra questi giovani c’è un nome “più stagionato” che continua a girare ed è quello di Lacazette. Il francese è in uscita dall’Arsenal e potrebbe arrivare ad un prezzo abbordabile. Va detto, però, che in questa stagione, ha giocato pochissimo. Appena 334 minuti in Premier con un gol segnato. Qui il vero problema è rappresentato dallo stipendio, dato che il francese percepisce oltre 9 milioni a stagione. Certo, rispetto ai rivali più quotati, l’ex Lione garantirebbe una personalità e un’esperienza a livello internazionale che potrebbero essere molto utili anche nello spogliatoio.

Il quinto nome che si fa per l’attacco della Juventus è quello di Alvarez. L’argentino è il crack su cui sono in molti a scommettere. Il contratto del giocatore è in scadenza nel dicembre del 2022 e questo aumenta la concorrenza. Inoltre, il River Plate non sembra voler scendere dai 25 milioni di euro, forte anche dei 18 gol in 31 presenze messe a segno finora. In Argentina dicono che la Juvcentus sia in vantaggio per il giocatore, ma i tifosi non sono così convinti. Conoscendo l’idiosincrasia di Allegri per i giovani e i giocatori di talento, specie se stranieri, quanto tempo ci metterebbe l’argentino a diventare un punto fermo della Juventus?

L’outsider

In mezzo a questi nomi c’è un outsider da tenere sotto osservazione. Parliamo di Haller dell’Ajax. Il francese ha l’età giusta (27 anni), lo stipendio ideale (6 milioni annui) e il fiuto del gol (17 gol in 18 presenze tra campionato, coppa e Champions) per diventare uil punto fermo dell’attacco bianconero. In questo caso l’Ajax parte da 35 milioni. In mezzo a tanti nomi, quello del francese potrebbe mettere tutti d’accordo e regalare un altro centravanti transalpino più letale di Lacaette. Do you remember Trezeguet?

Chi sarà il nuovo centravanti della Juventus? Non resta che attende la prossima puntata per saperlo! 

Davide Luciani

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK & TWITCH

SPORTCAFE24.COM

I NOSTRI PARTNERS