Connect with us

Buzz

Leao contro Lauraro: chi diventa grande in Milan-Inter?

Pubblicato

|

Leao sfida Lautaro in Milan-Inter

Rafael Leao contro Lautaro Martinez sono i due giovani che guideranno gli attacchi di Milan e Inter. Il portoghese, dopo due anni di alti e bassi, in questa stagione sta trovando la continuità necessaria per mostrare le sue doti, l’argentino, con l’addio di Lukalu, è diventato il punto di riferimento dell’attacco nerazzurro. Questa sera, in occasione del derby numero 229, sono entrambi chiamati a caricarsi la squadra sulle spalle e a mostrare di essere dei veri leader.

Una sfida per crescere

31 gennaio 2016: è questa la data dell’ultimo derby vinto in casa dal Milan in campionato. Allora segnarono Alex, Bacca e Niang. Vero,in Coppa Italia, il 27 dicembre 2017, i rossoneri vinsero ai supplementari con gol di Cutrone, ma nei tempi regolamentari la gara terminò in parità. Cinque anni sono tanti per i rossoneri che lo scorso anno, furono travolti 0-3. Fu proprio Lautaro Martinez a segnare due dei tre gol (l’altro fu di Lukaku). L’argentino è quindi a due reti nel derby mentre Leao a zero. Attualmente, però, l’argentino non segna dal 2 ottobre. Nelle ultime gare ha fornito prestazioni non all’altezza e i tifosi hanno iniziato a rumoreggiare Dal canto suo, il numero 10 nerazzurro, dopo il rinnovo del contratto, è chiamato a fare il salto di qualità necessario per dimostrare di non essere solo uno sparring partner.

Diverso il caso di Leao. Per due anni il portoghese è stato etichettato come “nuovo Niang”, ovvero un giocatore fumoso e capace di far parlare di sè più per i fatti extracampo che per le magie sul rettangolo verde. Quest’anno, però, il portoghese sembra trasformato. Ha giocato nove gare da titolare e messo insieme 4 reti ed è a due sole marcature dal suo record in serie A. Questa sera scenderà in campo per la terza volta dall’inizio in un derby e sarà chiamato a mostrare tutte le qualità in campo.

Velocità contro fiuto del gol

Leao partirà sulla fascia per poi sfruttare gli spazi che gli aprirà Ibrahimovic per entrare in area e provare a segnare. Il portoghese giocherà sulla fascia presidiata da Darmian o Dumfries e potrebbe creare non pochi problemi ai nerazzurri. Pioli si attende molto dai suoi strappi e dalle sue accelerazioni e Inzaghi dovrà per forza di cosa studiare un modo per contrastarlo. Il duello tutta velocità con Skriniar sarà uno dei più interessanti del match

Martinez dovrà imparare ad essere più cinico davanti alla porta. Con Dzeko che farà a sportellate con Tomori, l’argentino è chiamato a vedersela con un Kjaer in stato di grazia. Non sarà facile superare il danese. Con molta probabilità avrà a disposizione un paio di occasioni per segnare e dovrà sfruttarle se vuole dimostrare di essere un vero bomber.

Leao e Lautaro, due giocatori profondamente diversi tra loro, hanno un solo obiettivo: dimostrare di essere grandi. Sta a loro ora scrollarsi l’etichetta di incompiuti.

Davide Luciani

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK & TWITCH

SPORTCAFE24.COM

I NOSTRI PARTNERS