Connect with us

Podcast

Furia Sarri, le scuse di Allegri, Mou punge l’Inter e Mancini non vede Tonali

Pubblicato

|

Altro weekend di calcio infuocato e appassionato, ma non mancano ovviamente le polemiche.

Tonali guida il Milan ma non convince Mancini

La settima giornata di Serie A ci ha regalato emozioni a non finire, come nel posticipo domenicale dove il Milan vince sul campo dell’Atalanta con un pirotecnico 3-2. Altra grandissimo prova di Sandro Tonali che prende in mano le redini del centrocampo e firma anche la rete del momentaneo 2-0. Per il centrocampista rossonero però non arriva la convocazione in nazionale da parte del Ct Roberto Mancini.

Spalletti è primo in classifica ma non sorride

Napoli sempre primo in classifica. Il trionfo in casa della Fiorentina coincide con l’ennesimo episodio di razzismo che colpisce Kalidou Koulibaly. Sul campo prova importante della squadra di Luciano Spalletti che però punzecchia Mertens per una forma fisica non proprio smagliante, e pretende di più dai propri giocatori.

Luciano Spalletti - Photo by Sky Sport

Luciano Spalletti – Photo by Sky Sport

Mourinho punzecchia l’Inter

Sorride Josè Mourinho che ritrova serenità dopo la vittoria per 2-0 all’Olimpico contro l’Empoli. A segno Pellegrini e Mkhitaryan. Josè aggancia la quarta piazza salendo a quota 15 punti e portando a casa bottino pieno  e riportando il sereno dalle parti di Trigoria. I tre punti rallegrano Mou che dopo il triplice fischio coccola Zaniolo e punzecchia l’Inter che a detta sua può permettersi il lusso di mettere in campo giocatori esperti come Vidal e Džeko ma vince soffrendo.

Edin Džeko esulta dopo il gol del 2-1 realizzato contro la Fiorentina - Photo by Gazzetta.it

Edin Džeko esulta dopo il gol del 2-1 realizzato contro la Fiorentina – Photo by Gazzetta.it

Džeko salva l’Inter, polemica Handanovič

A proposito, l’Inter di Simone Inzaghi vince sul difficile campo del Sassuolo ma non senza soffrire. Samir Handanovič combina un’altra frittata rischiando l’espulsione, i nerazzurri vincono comunque in rimonta e nella ripresa il Mister nerazzurro rimescola le carte e getta nella mischia Edin Džeko, che 33 secondi dopo il suo ingresso in campo timbra il cartellino.  Polemiche a non finire per il rigore assegnato all’Inter, questa volta non calcia Di Marco e Lautaro non sbaglia.

Le scuse a Max Allegri

La banda Allegri vince ancora. I bianconeri non hanno fretta e vanno in rete all’86’ con il colpo da biliardo di Manuel Locatelli. Come scrive Bonucci sui social Torino è bianconera,  Allegri non bada al bel gioco, il risultato è più importante. Se vincere il Derby della Mole era più difficile che sconfiggere il Chelsea, qualcuno che era sceso dal carro troppo presto deve delle scuse all’allenatore. Nel calcio basta poco per cambiare idea.

Sarri avvelenato

A meno dieci dalla vetta inizia a fare piuttosto freddino, per info a riguardo chiedere a Maurizio Sarri che perde malamente in casa del Bologna per 3-0 e perde anche le staffe nel post-partita. Il tecnico biancoceleste si scaglia contro il direttore di gara affermando che solo in Italia si vedono simili scene di protagonismo  da parte degli arbitri, ma non perde tempo per bacchettare i suoi giocatori che devono assolutamente cambiare mentalità.

Maurizio Sarri - Photo by Thesun.co.uk

Maurizio Sarri – Photo by Thesun.co.uk

Clamoroso PSG, altra figuraccia Ancelotti, Pep Guardiola furioso

Incredibile crollo del PSG in Ligue 1 che perde clamorosamente in casa del Rennes, mea culpa di Mauricio Pochettino. Tonfo anche del Bayern Monaco in Bundesliga che perde in casa contro l’Eintracht Francoforte e viene raggiunto in classifica dal Leverkusen. Altra figuraccia per Carlo Ancelotti che dopo l’incredibile sconfitta in Champions League per mano del modesto Sheriff perde in casa dell’Esapnyol.

Werner, nuovo nome per l'attacco della Juve

Werner, nuovo nome per l’attacco della Juve

Sempre più crisi per il Barcellona che cade in casa dell’Atletico Madrid. Premier League sempre più spettacolare con il Chelsea che vince contro i Saints, ancora a secco Lukaku ma ci pensa Werner che proietta i Blues in testa ala classifica. Polemiche a non finire dopo il 2-2 tra Liverpool e Manchester City, Pep Guardiola furioso all’indirizzo dell’arbitro che si sarebbe fatto condizionare dal pubblico di Anfied Road.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24