Connect with us

TransferMarket

Inter, il talento è giovane! Lo zampino del PSG e il quadro di Veltroni

Pubblicato

|

Lorenzo Lucca all'Inter

Il calciomercato ha chiuso i battenti, ma le nuove occasioni sono sempre dietro l’angolo. In questo caso parliamo dell’inter, che sogna e fa sognare i giovani talenti. Dall’altra parte il Milan, che invece studia il piano per trattenere un’importante pedina per mister Pioli. E, dunque, tra imprevisti e destini da scrivere, la Juve deve ancora digerire l’assenza del fuoriclasse portoghese: ecco che arriva la critica di Veltroni.

Inter, si punta sul giovane talento: sognare è lecito

Non solo Giacomo Raspadori del Sassuolo, ma anche Lorenzo Lucca del Pisa si sta facendo notare dai vertici nerazzuri. Stando a quanto raccolto nelle ultime ore, l’Inter ha lo sguardo rivolto al futuro e Lucca – classe 2000, che attualmente milita in Serie B – sarebbe una svolta per il club di Zhang, visto che il giovane calciatore viene spesso accostato alle qualità di Luca Toni. L’attaccante è sotto i riflettori degli osservatori e, al momento, non ci sarebbe nulla di concreto. Dalle informazioni raccolte su Lucca all’Inter, però, sappiamo che l’entourage del giovane attaccante ha comunicato un certo piacere per l’interesse dei campioni d’Italia: un segnale di ottimismo che potrebbe trasformarsi in un grande inizio.

Milan, il PSG tenta il colpo su Theo Hernández

Theo Hernández – che ha il contratto in scadenza nel 2024 – non ha mai dimostrato di abbandonare il Milan, ma ciò nonostante il PSG tenta il colpo. Theo è ritenuto uno dei terzini sinistri più forti d’Europa e le sue prestazioni hanno colpito anche il Manchester City. La questione da risolvere, però, è l’ingaggio del calciatore classe ’97 che attualmente percepisce 1,5 milioni di euro netti dalle casse del Milan. Dalle informazioni raccolte, sembrerebbe che il numero 19 rossonero potrebbe finire sul mercato di gennaio. Quale sarà il fututo di Theo?

Calciomercato Juve, Veltroni: “L’acquisto di Locatelli non basta. Troppi giocatori discreti e pochi campioni”

Il noto giornalista Walter Veltroni ha parlato del mercato della Juventus, del tanto ‘sofferto’ arrivo di Locatelli e del centrocampo oscuro di mister Allegri. Qui, a seguire, la panoramica di Veltroni in chiave bianconera.

E la Juventus? “Luci e ombre”. Le luci sono l’arrivo di Locatelli, giocatore capace di geometrie e di inserimenti, quello di Kean, che Allegri riuscirà a guidare verso il suo naturale approdo di qualità, e, in generale, il ringiovanimento di una rosa che aveva bisogno di immaginarsi, da ora, come base di un progetto lungo. Sono arrivati dei nazionali e si è rafforzato, quasi raddoppiando, quel nucleo di giocatori italiani, attaccati alla maglia, che Allegri ha sempre ritenuto essenziale per una squadra competitiva. È andato via Ronaldo, e non è poco. Ma forse, se si vuole impostare un nuovo ciclo, non si può continuare a usare un solo giocatore per risolvere, e nascondere, i problemi di una rosa. L’acquisto di Locatelli temo non basti. Troppi giocatori discreti, talvolta mediocri, e pochi campioni. La rosa fornita ad Allegri, figlia anche della necessità di un forte risanamento dei bilanci, ha questa fragilità. Forte dietro e competitiva davanti, la Juve appare di un gradino sotto gli altri nel reparto strategico. Toccherà al tecnico livornese trovare una soluzione tattica che superi questo limite. Lui può riuscirci”, questo quanto scrive il giornalista nel suo editoriale per la Gazzetta dello Sport.

Non perderti le altre news sul calciomercato nel nostro Osservatorio odierno a cura di Davide Luciani.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24