Connect with us

Podcast

Ansia Inter, il Real può riprendersi Hakimi? Addio Fabian, il Napoli ha già il sostituto | TG Sport

Pubblicato

|

hakimi inter

Achraf Hakimi è stato uno dei protagonisti assoluti dello Scudetto dell’Inter. Arrivato in estate per 40 milioni, l’esterno ha convinto tutti a suon di gol e prestazioni di alto livello. Nato come attaccante, ma dirottato in fascia, Hakimi pensa e agisce da vero centravanti. Destro o sinistro fa poca differenza e, quando parte in progressione, è davvero difficile fermarlo.

🟠 Ansia Inter, il Real ha un diritto di prelazione per Hakimi?

Intervistato da Chiringuito TVAchraf Hakimi si è soffermato anche su un presunto diritto di prelazione che il Real Madrid si sarebbe tenuto nel momento della sua cessione ai nerazzurri. “So che ce l’hanno”, ha svelato l’esterno marocchino. “Dall’Inter, però, questa circostanza viene negata. Insomma, l’idea è quella di tenersi stretto il marocchino”, si legge sul Corriere dello Sport.

Cinque trattative per agevolare il bilancio.
L’Europa resta il punto fermo.

Pubblicato da SportCafe24 su Lunedì 3 maggio 2021

🔵 Niente rinnovo, Fabian Ruiz verso la cessione. Il Napoli ha scelto il sostituto

Novità anche per quanto riguarda il Napoli. Fabiàn Ruiz avrebbe rifiutato un’offerta per il rinnovo del contratto. Lo spagnolo, in scadenza nel 2023, sentirebbe la mancanza del suo paese d’origine. Al centrocampista sono interessate le big three di Spagna: Barcellona, Atletico e Real Madrid.

Il Napoli, di conseguenza, corre ai ripari. Come già accennato nei giorni scorsi la società partenopea sta trattando Charles De Ketelaere con il Bruges. Il trequartista belga andrebbe a rimpiazzare Fabiàn, sia per caratteristiche che per ruolo.

🆕 LEGGI ANCHE: Nuovo scandalo arbitri, punteggi truccati per arrivare in Serie A

🔴 Superlega, i 6 club di Premier League a rischio sanzioni

In Inghilterra, l’adesione alla Superlega da parte dei 12 club coinvolti è stata condannata maggiormente che in Spagna e Italia, da tutti: dai tifosi, da personalità politiche, dagli stessi calciatori e membri delle società. Anche la FA (Football Association, la Federcalcio inglese, ndr) si è fatta sentire ulteriormente quest’oggi, rimarcando come le possibilità di poter sanzionare i Club Fondatori nella propria Lega non siano svanite del tutto. Le sei società inglesi implicate (LiverpoolChelseaManchester UnitedManchester CityArsenal e Tottenham) non sono ancora del tutto al sicuro. Ecco cosa si legge nel comunicato ufficiale:

Da quando siamo venuti a conoscenza della Superlega europea, la nostra priorità e attenzione è stata quella di impedire che questa venga fondata, sia ora che in futuroIn tutto questo periodo abbiamo intrattenuto discussioni con il governo, la Premier League e la Uefa. In particolare abbiamo discusso con il governo una legislazione che ci consenta di prevenire qualsiasi minaccia simile in futuro in modo da poter proteggere la piramide del calcio inglese“.

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24