Connect with us

Juventus

Addio a Bernardeschi e Szczesny, decisione su Milik! Le 5 mosse per la nuova Juve

Pubblicato

|

La stagione volge al termine, ma nonostante l’obbiettivo Champions League ancora da conquistare, la Juventus lavora già per puntellare la squadra in vista della prossima stagione. La notizia di queste ore riguarda in particolare il possibile avvicendamento tra i pali, con la Vecchia Signora che pare sia davvero intenzionata a provare l’affondo per Gigio Donnarumma.

Donnarumma-Juventus, c’è l’offerta (50%)

Il portiere continua a non rinnovare il contratto con il Milan e ogni giorno che passa è uno utile per le altre pretendenti che non aspettano altro che mettere le mani sull’estremo difensore classe ’99. L’edizione odierna de Il Giornale ha lanciato questa mattina una vera e propria bomba in merito: la Juventus avrebbe avanzato la sua offerta ufficiale per Gigio Donnarumma, per strapparlo così a parametro zero ai rossoneri.

La proposta presentata a Mino Raiola si aggirerebbe intorno ai 10 milioni di euro a stagione per un contratto fino al 2026. Inoltre, 20 milioni di euro andrebbero all’agente Raiola e altri 3 milioni al papà di Donnarumma, il signor Alfonso.

Szczesny verso l’addio (50%)

Se davvero dovesse concretizzarsi l’acquisto di Donnarumma, una cessione in porta sarebbe inevitabile. Buffon potrebbe restare a fare da chioccia e così il sacrificato sarebbe Szczesny. Per il polacco le richieste non mancano, in particolare in Premier League dove è molto apprezzato. Tottenham ed Everton lo seguono con interesse, ma anche il Borussia Dortmund potrebbe farci un pensierino. La Juventus valuta il portiere circa 30 milioni di euro, ma si accontenterebbe anche di qualcosa in meno. L’avvicendamento con Donnarumma potrebbe rappresentare un affare tecnico e per le casse societarie.

Bernardeschi verso la cessione (90%)

Altro calciatore destinato a lasciare la casacca bianconera è Federico Bernardeschi. L’ex Fiorentina non si è mai realmente integrato nel progetto juventino e la dirigenza ha deciso di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2022. Ecco perché le porte dell’addio sono ormai spalancate.

Mino Raiola, che assiste il centrocampista, è già al lavoro per trovare una nuova squadra per Bernardeschi, che non vuole ridursi l’ingaggio da 4 milioni di euro a stagione che il lauto contratto bianconero gli garantisce. Ad oggi la possibilità maggiore è che vada all’estero, seguendo l’esempio di De Sciglio.

Chiellini resta (70%)

Nelle scorse settimane si è vociferato del possibile addio di Giorgio Chiellini, con cui ancora non è stato trovato l’accordo per il rinnovo del contratto. Difficile pensare che la Juve, nell’anno in cui potrebbe tornare Allegri in panchina, decida di lasciar partire uno dei suoi leader difensivi.

Milik (20%)

Si allontana il possibile acquisto di Arek Milik. Il polacco ex Napoli è stato a lungo corteggiato dai bianconeri, che però adesso – nonostante un costo contenuto del cartellino – pare abbiano cambiato obiettivi per l’attacco. Milik potrebbe lasciare il Marsiglia già in estate per una cifra che si aggira tra i 20-25 milioni di euro: su di lui c’è forte la Roma dove potrebbe ritrovare Maurizio Sarri in panchina.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24