Connect with us

La Opinión

Juventus, rivoluzione con Marotta! Il Milan sorride: rinnova Ibra. Inter, incontro per pianificare il futuro

Pubblicato

|

Marotta vuole cinque colpi low cost per l'Inter

C’è una rivoluzione societaria pronta alla Juventus? L’effetto Super League si è visto palesemente nelle quotazioni in borsa, con una fortissima impennata delle azioni bianconere seguita da un forte crollo. Di sicuro, l’immagine di Andrea Agnelli – così come quella di Florentino Perez – non ne esce mediaticamente rafforzata, anzi. La Super League – non l’idea in sé, ma l’esecuzione raffazzonata – è soltanto l’ultima di una serie di scelte che ad Exor non hanno convinto nessuno. Il caso Suarez, i risultati altalenanti, le scelte in fase di programmazione della squadra, tanti piccoli tasselli di un domino che sta iniziando a crollare. John Elkann pensa ad una rivoluzione.

RIVOLUZIONE JUVENTUS: MAROTTA, TREZEGUET, DEL PIERO E GIUNTOLI?

Per ora Agnelli resta lì ma è in bilico come Paratici e Nedved. Due nomi sono già emersi nel tam tam delle ultime ore: Alessandro Nasi, 46 anni, braccio destro di Elkann ad Exor, potrebbe prendere il posto del rampollo di casa Agnelli. Per le alte cariche si pensa ad un clamoroso ritorno, quello di Beppe Marotta. A coadiuvarlo potrebbe essere Cristiano Giuntoli, in odore di addio dal Napoli. Occhio, però, all’inserimento di figure di spiccata juventinità: David Trezeguet studia da dirigente da anni, a lui potrebbe aggiungersi nel listone dei papabili Alessandro Del Piero.

Il ruolo? Vicepresidente al posto di Nedved. Sono voci, rumori tipici del mercato. La certezza è che le cose a chi muove i fili bianconeri non stanno piacendo affatto. Non solo per le logiche del campo, pur complicate e farraginose, quanto più per questioni mediatiche che hanno messo in cattiva luce i bianconeri. Il ritorno di Marotta, in questo senso, sarebbe una sorta di restaurazione dei fasti di un passato recente ma che sembra tremendamente lontano.

MILAN, BUONE NOTIZIE. INTER, INCONTRO A FINE STAGIONE

Al Milan possono finalmente sorridere dopo un periodo in chiaroscuro: la sconfitta con il Sassuolo è una mazzata durissima. Però oggi è arrivata una buona notizia, la prima – sperano a Casa Milan – di una lunga serie. Zlatan Ibrahimovic firmerà nelle prossime ore il rinnovo di contratto, in attesa di formalizzare quelli di Donnarumma e Calhanoglu.

L’Inter pareggia con lo Spezia ma sorride: lo Scudetto è un punto più vicino. Dopo ci sarà da pianificare: è pronto, per questo, un rendez-vous tra Zhang jr, Conte e la dirigenza. I contratti del tecnico e di Marotta scadono nel 2022 ed è logico volersi parlare da vicino per pianificare il futuro. L’obiettivo è la conferma in toto del blocco che ha costruito la rincorsa allo Scudetto, ma nell’incontro Zhang chiarirà l’obiettivo del prossimo anno: confermarsi la numero uno in Italia e sorprendere anche in Europa.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24