Connect with us

Podcast

La quarta maglia dell’Inter va contro il regolamento. Accordo raggiunto, Dazn sul digitale terrestre | TG Sport

Pubblicato

|

quarta maglia inter

L’Inter ha annunciato la sua quarta maglia. Questo ha creato discussione sia per lo stile, sia, soprattutto, per il regolamento della Lega Serie A. Come spiega Corriere.it, il regolamento consente di avere maglie da gioco con al massimo tre colori, e la nuova divisa dell’Inter ne ha quattro.

🔵 Troppi colori sulla quarta maglia dell’Inter: serve una deroga

Si specifica che può essere usato anche un quarto colore ma solo se già usato per le scritte e se copre una piccola porzione della maglia, ricoprendo un ruolo decorativo. Situazione che non si verifica in questa versione di maglia, dato che il quarto colore (il giallo della scritta “Pirelli”) è presente in grande quantità. La società vorrebbe utilizzare la divisa già domenica contro il Cagliari, ma senza una deroga della Lega, la quarta maglia dell’Inter rischia di restare inutilizzata.

Doppia sorpresa #Juventus!
Il terzino verso #Milano.
Il classe ’98 fa gola all’#Inter.

Pubblicato da SportCafe24 su Mercoledì 7 aprile 2021

🖥 Accordo trovato, Dazn acquista due canali sul digitale terrestre

Importante novità per il la fruibilità del calcio in TV. Dopo l’acquisizione dei pacchetti 1 e 3 dei diritti tv, che permetteranno di trasmettere tutte le 10 partite di Serie A ogni week-end (di cui 7 in esclusiva), Dazn si appresta a concludere un nuovo investimento per la distribuzione dei diritti TV.

Come riporta Milano Finanza, infatti, la piattaforma streaming ha raggiunto un’intesa con la Cairo Communication (azienda di Urbano Cairo, ndr) per l’acquisto di due canali sul digitale terrestre. L’accordo, da 3 milioni di euro all’anno, consentirà l’utilizzo della banda per la creazione di due canali digitali.

La distribuzione del servizio di Dazn, dunque, non avverrà tramite internet ma tramite digitale, diminuendo lo scarto temporale tra evento e messa in onda, garantendo anche una stabile trasmissione in tutte le aree del paese.

🆕 LEGGI ANCHE: Svolta Europei, si gioca con il pubblico! L’Inter prova a pizzare il colpaccio dal Liverpool

🔴 Ibrahimovic sotto accusa: “Ha ucciso un leone e ha la testa a casa”

Finisce nell’occhio del ciclone Zlatan Ibrahimovic. In un reportage-inchiesta che denuncia il malcostume delle celebrità che uccidono e importano specie in via di estinzione è apparso il nome del 39enne attaccante del Milan che si è ritrovato al centro delle critiche.

Secondo quanto riportato nel reportage, a cura del quotidiano svedese Expressen, Zlatan avrebbe ucciso nel 2011 in Sudafrica un leone, portandosi a casa la pelle e la testa dell’animale. Contattato dai media locali, Ibra si è trincerato dietro un no comment e nel frattempo è finito sotto attacco: cacciare i leoni è, in determinate circostanze, legale in Sudafrica ma si tratta di un animale che figura come vulnerabile nella Lista rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24