Connect with us

La Opinión

La lotta Champions è esaltante! La Juve ha tanto da perdere, Atalanta e Napoli recriminano

Pubblicato

|

L’Inter le guarda dall’alto, mentre si azzuffano, forte dei suoi otto punti di vantaggio (virtualmente undici) sul Milan secondo. Appena qualche gradino sotto c’è una lotta bellissima per terzo e quarto posto, magari anche per il secondo, perché i rossoneri danno la sensazione di avere qualche crepa. L’Atalanta preme, per rendimento e continuità è quella che sta meglio, un’onda d’urto capace di macinare punti e vittorie anche quando è in un pomeriggio non di grazia, come con l’Udinese. Se magari avesse perso meno punti nella gestione del caso Gomez, oggi sarebbe lì a giocarsela con l’Inter. Ma è un grosso se.

La sensazione è che nelle prossime e ultime settimane di campionato emergeranno i veri valori che permetteranno alla dea di agguantare la seconda piazza e dimostrarsi la forza immediatamente successiva all’Inter. Il Milan dovrà sgomitare, tra assenze ed episodi che non girano, per tenersi la posizione. Nella prima parte di stagione i rossoneri sono andati oltre le proprie possibilità, ma una caduta libera sarebbe ingiustificata. Il quarto posto è obiettivo minimo per concludere degnamente una stagione iniziata sotto grandi auspici. Scivola tremendamente la Roma, dopo un periodo nefasto: 51 punti in classifica sono pochi per puntare ad una rimonta forsennata. Per chi scende, c’è chi sale. Il Napoli arriva da 16 punti in 6 partite, ha avuto le vertigini contro il Crotone ma ha portato a casa un’altra vittoria.

Anche per gli azzurri sono più i rimpianti che le speranze: tra assenze e lotte intestine gli azzurri hanno lasciato indietro un bel po’ di punti. Il valore della rosa non meriterebbe di lottare per un quarto posto, sembra quasi un’offesa ad un Mertens e un Insigne in queste condizioni. Dietro, però, senza Koulibaly in difesa e Demme in mediana si balla. La quarta piazza se la divide con la Juventus. Già, la Juventus. I bianconeri sono quelli che, da una mancata qualificazione alla prossima Champions, avrebbero più da perdere. Il Napoli affronterebbe un ridimensionamento, il Milan avrebbe un bel po’ da rimuginare, l’Atalanta accuserebbe il colpo ma ripartirebbe ugualmente. Per la Juventus restare fuori sarebbe un tonfo senza precedenti. Le nuvole si sono addensate: dopo mercoledì, giorno di Juve-Napoli,  potrebbero diradarsi, con un terzo posto, o sprigionare tempeste, facendo scivolare i bianconeri al quinto.

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24