Connect with us

Prima Pagina

Haaland, è iniziata la caccia: quante pretendenti! Il Napoli sogna un allenatore top, due punte per il Milan

Pubblicato

|

haaland in super league

È partito il bando di iscrizione alla corsa per Erling Haaland e le firme raccolte per l’adesione sono già tante. Base d’asta: 150 milioni, ma il prezzo è trattabile perché dal 2022 chi lo vorrà potrà averlo per la clausola rescissoria di 75 milioni. Insomma le valutazioni sono appena iniziate, ma uno così – per età e rendimento – è un’occasione da non lasciarsi scappare. Si annuncia già come il colpo del decennio: chi la spunterà? Real Madrid e Barcellona lo seguono con attenzione nell’ambito dell’operazione rilancio, così come seguono Mbappé. I blaugrana devono ancora far fronte con i problemi di bilancio e per questo partono più indietro nella griglia. C’è il PSG, che intenderebbe seriamente iscriversi alla corsa e sarebbe pronto a sacrificare Mauro Icardi. Ci sono, poi, le due di Manchester, che in quanto a fondi non scarseggiano e si aggiungerà alla corsa anche il Chelsea, che sta facendo valutazioni e riflessioni sull’acquisto (fallito o meno) di Timo Werner.

Insomma, ne vedremo delle belle. In Italia si riflette diversamente, si parte dalle panchine. Chi cambierà certamente è il Napoli, che monitora Italiano e Juric ma sogna un big: le ambizioni del ritorno di Sarri sono ancora lì e crescono di giorno in giorno. Tra i preferiti c’è anche Fonseca, per il calcio propositivo ed europeo che ha messo in mostra alla Roma, malgrado le difficoltà. E piace tanto Allegri, che però ha bisogno di un progetto di evoluzione forte oltre che di uno stipendio da top. C’è stato poi un contatto per Simone Inzaghi, svelato da TMW, cui però non sarebbe seguito una vera apertura dell’allenatore. Per la difesa, il preferito per il dopo-Koulibaly è Marcos Senesi, classe ’97 in forza al Feyenoord. Costa 15 milioni.

Il Milan cerca un gran colpo in attacco, un calciatore che possa infiammare la piazza ed essere affiancato ad Ibrahimovic. Nei momenti di assenza dello svedese, la mancanza di una punta naturale si è avvertita tremendamente. Piace tanto Dusan Vlahovic, ma la trattativa è una montagna da scalare. Piace anche il gallo Belotti, che ha messo in stand-by il rinnovo con il Torino e può finalmente fare il salto di qualità verso un club con ambizioni europee.

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24