Connect with us

Podcast

Urla verso l’arbitro: Paratici e Nedved rischiano la squalifica. Svolta arbitri: parleranno con la stampa | TG Sport

Pubblicato

|

paratici nedved

Se la vittoria contro la Juventus ha riportato il buon umore in casa Napoli, allontanando lo spettro dell’esonero per Gattuso, gli strascichi che si porterĂ  dietro il match potrebbero condizionare l’immediato continuo della stagione.

🔵 Napoli a pezzi: Lozano out 1 mese, Ospina 2 settimane

Per gli azzurri, infatti, non arrivano buone notizie dall’infermeria. Durante il match con i bianconeri si sono infatti fermati Ospina e Lozano; per entrambi la situazione è abbastanza preoccupante. I due giocatori hanno effettuato gli esami strumentali presso la Clinica Pineta Grande: per Lozano è stata evidenziata una distrazione di secondo grado al bicipite femorale destro. Per Ospina distrazione di primo grado all’adduttore della coscia destra.

Lozano dovrĂ  restare ai box per un mese, con il rientro previsto per metĂ  marzo. Ospina, invece, sarĂ  out per due settimane. Il messicano salterĂ  le sfide di campionato contro Atalanta, Benevento, Sassuolo e Bologna, con la speranza di riaverlo per Milan-Napoli del 14 marzo. In mezzo c’è il doppio impegno di Europa League contro il Granada. Ospina, invece, è in forte dubbio per il derby contro il Benevento il 28 febbraio, ma chiaramente salterĂ  la trasferta di Bergamo contro l’Atalanta e i sedicesimi di finale di Europa League.

#Pirlo polemico dopo la partita con il #Napoli.
#Inter, prove di fuga.
La #Roma risale la china.

La sintesi dell’ultima giornata di Serie A 👇🏻

Pubblicato da SportCafe24 su Lunedì 15 febbraio 2021

âš« Paratici e Nedved, offese all’arbitro: ecco cosa rischiano

Ma anche per la Juventus la gara del Maradona potrebbe portare a nuove conseguenze disciplinari. Hanno fatto il giro del web le immagini di Paratici e Nedved inviperiti in tribuna, mentre erano intenti a sbraitare nei confronti di arbitro e quarto uomo, con vari epiteti poco galanti. Il tutto a causa di una presunta seconda ammonizione nei confronti di Di Lorenzo. “Vergogna Calvarese, vergognati! Ca*** Come si fa a non ammonire, oh?“. E al suo fianco anche Pavel Nedved: “Basta, ca***!“.

Il video potrebbe indurre la Procura Federale ad aprire una nuova indagine, ma solo nel caso in cui venisse verificata l’autenticitĂ  e la veridicitĂ  della prova. Queste immagini sono infatti escluse dal circuito delle riprese ufficiali ma realizzate a livello amatoriale, probabilmente da un addetto ai lavori dello stadio Maradona. Un episodio non certo piacevole che arriva soltanto pochi giorni dopo le polemiche per la lite e gesti a distanza tra Conte e Agnelli in Juventus-Inter.

🆕 SCOPRI ANCHE, Juve e Milan tornano su due vecchie fiamme

🎤 Svolta epocale, gli arbitri parleranno alla stampa

Intanto la vera grande notizia riguarda un cambio ai vertici dell’AIA, l’Associazione Italiana Arbitri. Le elezioni svolte ieri hanno eletto Alfredo Trentalange come nuovo presidente degli arbitri, che succede a Marcello Nicchi. Notizia importante e che ben presto porterĂ  ad una rivoluzione nel rapporto tra gli arbitri e il mondo del calcio.

Tra i punti del programma elettorale del neo presidente c’era infatti l’intenzione di aprire alle conferenze stampa dei direttori di gara. Intenzione che Trentalange intende confermare: “Gli arbitri parleranno di piĂą in futuro? Dobbiamo farlo, sarĂ  una cosa naturale, anche con i mass media, e sarĂ  un rapporto reciproco, nel rispetto dei ruoli, con le metodologie appropriate. Ma dobbiamo assolutamente adeguarci a una comunicazione piĂą efficace e piĂą aperta“. Il calcio di avvia verso una nuova era di trasparenza.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

FACEBOOK & TWITCH

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24