Connect with us

Inter

Suning accerchiata: il progetto Inter è naufragato?

Pubblicato

|

Suning -Inter: cosa succederà?

Suning ha fallito miseramente all’Inter. E’ questo che sta emergendo in questi ultimi mesi di forte tensione con la famiglia Zhang che non sa più che pesci pigliare. Jindong infatti è deciso a vendere, visti gli scarsi risultati raggiunti e il fallimento totale della linea imposta dal figlio Steven, rivelatosi del tutto inadatto al ruolo di presidente. Dagli attacchi interni subiti da Conte, alle eliminazioni precoci in Champions, fino ai cospicui investimenti fatti, è evidente che molto non ha funzionato. Per questo Zhang senior sta valutando due strade: vendere l’Inter o cercare un finanziatore. Ecco i possibili scenari.

Lion Rock esce di scena: 30%

Una possibilità concreta è che Suning cambi partner, passando da Lion Rock ad un altro più forte, anche cedendo parte delle proprie quote. Il fondo di private equity con sede a Honk Kong potrebbe cedere il suo 31% e farsi da parte. In questo modo Zhang potrebbe trovare respiro dal punto di vista economico.

Bc Partners nuova proprietaria: 25%

Dopo che sembrava che i contatti tra Suning e Bc Partners fossero definitivamente tramontati, la trattativa è tornata in auge. La società nerazzurra deve infatti pagare da qui al termine della stagione 195 milioni di euro circa per i compensi dei giocatori e per le rate per l’acquisto dei cartellini. Inoltre entro il prossimo novembre va trovata una soluzione per la rinegoziazione dei due bond da 375 milioni di euro che scadono nel 2022. Per questo motivoi rapporti con Bc Partners sono ripresi. Al momento è questa la pista più concreta.

Ares nuovo proprietario: 20%

Un’altra possibilità è data dal fondo americano Ares. Anche il fondo americano è interessato all’Inter e sta provando a intavolare una trattativa per acquisire le quote di maggioranza. Benchè Bc Partners sia in vantaggio, Ares rimane in corsa per entrare nella società nerazzurra.

Inter vicina al collasso: 15%

L’Inter rischia il fallimento? Al momento questa sembra un’ipotesi remota. La Covisoc ha infatti chiesto garanzie a Suning che ha assicurato che manterrà gli impegni fino a fine stagione. Cosa accadrà dopo, però, è tutto da decifrare. Di certo Zhang non vuole far fallire la società, ma se non dovesse reperire i capitali necessari tutto potrebbe accadere nella prossima stagione.

Cordata italiana nuova proprietaria: 10%

C’è anche la possibilità di una cordata tutta italiana formata da ex proprietari del club. A guidarla dovrebbero essere Massimo Moratti ed Ernesto Pellegrini, ovvero gli ultimi due presidenti italiani che hanno tenuto le redini della società nerazzurra. Solo una suggestione? In questo momento non c’è nulla di scontato.

Suning vicina al collasso? Davide Luciani

 

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24