Connect with us

Inter

Inter: quattro nomi per il dopo Handanovic

Pubblicato

|

Handanovic: chi sarà il suo erede?

Handanovic è all’Inter da ormai nove anni ed è diventato il capitano e il leader dei nerazzurri. Lo sloveno quest’anno compirà trentasette anni. Logico quindi pensare ad un suo sostituto. L’attuale secondo, Radu, è stato già bocciato da Conte che, contro la Fiorentina in Coppa Italia, lo ha relegato in panca, preferendogli ancora il suo capitano. Il rumeno quindi è pronto a cambiare aria. Vediamo chi potrebbe essere il sostituto di Handanovic il cui contratto scadrà nel 2022.

Handanovic resta all’Inter: 50%

Partiamo da un presupposto: Handanovic ha ancora un anno di contratto, ma non è detto che il prossimo anno sarà il titolare dell’Inter. Lo sloveno, infatti,  ha commesso parecchi errori negli ultimi anni che ne hanno messo in dubbio la titolarità. Il prossimo anno, dunque, lo sloveno sembra destinato ad un ruolo part time. Lo accetterà?

Musso all’Inter: 60%

Al momento il favorito a vestire la maglia da titolare della porta nerazzurra è Juan Musso dell’Udinese. Curiosamente quella friulana è la stessa squadra da cui l’Inter prelevò Samir nel 2012 per farne l’erede di Julio Cesar. Il cartellino dell’argentino costa circa 30 milioni di euro, cifra che l’Inter punterebbe ad abbassare con qualche giocatore. Sono almeno un paio di anni che si parla di Musso come erede di Handanovic, quindi la trattativa c’è.

Gollini all’Inter: 45%

Un altro nome interessante per la porta nerazzurra è quello di Gollini. Il portiere dell’Atalanta ha raggiunto in questi anni una maturità importante e a 25 anni è pronto a giocarsi le sue chanches in una big. L’Atalanta chiede circa 25 milioni di euro. Il giocatore sarebbe entusiasta di essere il primo portiere italiano dai tempi di Toldo (2004-2005). Trattare con l’Atalanta, però, non è facile.

Cragno all’Inter: 40%

Altro nome italiano molto interessante è quello di Alessio Cragno. Il portiere toscano piace da tempo ai nerazzurri che già questa estate, nell’ambito dell’affare Nainggolan, trattarono il suo acquisto. Cragno vale circa venti milioni di euro. L’Inter avrebbe voluto portarlo subito a Milano per fargli fare le ossa come vice Handanovic e preparare con calma la successione, ma il ragazzo non era entusiasta della cosa. Vedremo se qualcosa cambierà il prossimo anno.

Silvestri all’Inter: 20%

L’ultimo nome della lista è Marco Silvestri del Verona. In due anni di serie A il ragazzo si è guadagnato le stimmate del campione. L’Inter sarebbe un sogno per lui, il cui costo si aggira sui dieci milioni di euro. Rispetto ai concorrenti ha meno appeal, ma si è guadagnata la stima dell’ambiente e dunque può tranquillamente sognare di fare il grande salto.

Handanovic: chi sarà il suo erede?

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24