Connect with us

Osservatorio

Il sostituto di Vidal, l’erede di Eriksen e gli altri movimenti dell’Inter

Pubblicato

|

E’ Eder l’ultima idea per l’attacco dell’Inter. Marotta sta studiando un piano per i rinforzi per gennaio, ma può muoversi solo attraverso scambi e parametri zero. Ecco perché per l’attacco si pensa ad un cavallo di ritorno. L’alternativa è il Papu Gomez, in uscita dall’Atalanta. Vediamo le strategie nerazzurre anche in vista di giugno.

Eder all’Inter: 90%

Eder sembra essere la soluzione ideale per l’attacco nerazzurro. Conosce sia l’ambiente che Conte e può arrivare a parametro zero. Infatti il giocatore è attualmente legato alla “succursale cinese” dello Jiangsu Suning. L’affare, dunque, si farebbe in famiglia. Marotta ha già parlato con gli agenti del calciatore per sondarne la disponibilità. La risposta è stata positiva.  L’affare, dunque, può concretizzarsi a breve.

Gomez all’Inter: 50%

L’Inter continua a lavorare sotto traccia per portare a Milano il Papu Gomez. Con l’Atalanta si lavora sulle contropartite per ammortizzare la richiesta di 10 milioni di euro degli orobici. Gomez è l’alternativa più credibile a Eder per l’attacco di Conte, ma è chiaro che, nonostante la rottura tra l’argentino e il club di Percassi, non è facile far quadrare le esigenze dei due club.

Mendy all’Inter: 30%

Nampalys Mendy è il nome nuovo per la mediana dell’Inter in vista di gennaio. Il centrocampista del Leicester, con il contratto in scadenza nel 2022, potrebbe garantire quel dinamismo e aggressività che Vidal non è più in grado di dare. Il costo del cartellino e l’ingaggio sono abbordabili. Se Marotta riuscisse a liberarsi di Eriksen un tentativo per il ventottenne francese lo farebbe.

De Paul all’Inter: 25%

A Conte piace parecchio Rodrigo De Paul. L’argentino è il classico centrocampista box-to-box che il tecnico adora. Quello che non è più Vidal. Il problema è che arrivare al giocatore dell’Udinese a gennaio sembra impossibile sia per le cifre richieste dall’Udinese (circa 30 milioni di euro), sia perché il club friulano non ha intenzione di privarsi del suo giocatore cardine a metà stagione. Marotta comunque continua a lavorare con la famiglia Pozzo anche in vista di giugno, quando l’affare sembra più fattibile.

Milik all’Inter: 10%

L’Inter pensa anche a Milik, ma l’affare è fattibile solo per giugno. Marotta, infatti, punta a prendere a parametro zero l’attaccante polacco. Qui la pista è però complicata perché il Napoli punta a sbarazzarsi del suo attaccante a gennaio, facendo leva sulla sua volontà di essere protagonista negli ultimi mesi che precedono l’Europeo. Inoltre, a giugno, c’è forte la concorrenza della Juve che ha già un accordo di massima con il giocatore. La trattativa, quindi, non si presenta semplice.

Davide Luciani

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24