Connect with us

Pubblicato

|

Continua a far discutere l’esito della sentenza emessa dal Collegio di Garanzia del Coni, che ha accolto il ricorso del Napoli per il 3-0 a tavolino, restituito il punto di penalizzazione agli azzurri e rinviato a data da destinarsi il match contro la Juventus.

🔵 Ricorso Juventus-Napoli, la risposta del presidente Gravina

In merito alla sentenza è intervenuto anche il presidente della FIGC, Gabriele Gravina. Il numero uno della Federcalcio ha sottolineato con vena abbastanza polemica come la decisioni del Coni siano spesso in contrasto con quella della FIGC. “Juve-Napoli? Il mio ruolo impone imparzialità e rispetto, non entro nel merito della singola decisione – risponde Gravina –. Quello che posso dire è che la giustizia della Figc è amministrata da giuristi di grandissimo valore, che esercitano il loro compito scrupolosamente, con passione e dedizione, senza condizionamenti. È quantomeno irrituale che, almeno ultimamente, quasi tutte le decisioni vengano riscritte senza nemmeno consentire un nuovo giudizio“.

⚫Incontro tra De Laurentiis e Agnelli: cosa è successo

Intanto nelle scorse ore a Firenze è andato in scena il primo incontro post sentenza tra il patron azzurro, Aurelio De Laurentiis, e Andrea Agnelli, presidente della Juventus. All’incontro tra i due hanno preso parte anche i dirigenti di Roma, Bologna e Udinese.

Tra i vari temi trattati si è affrontato anche il dibattito sulla questione relativa all’ingresso dei fondi privati nella Lega di Serie A. All’interno dell’incontro si è arrivati alla conclusione di procedere verso un accordo che porterebbe all’entrata di poco meno di 2 miliardi di euro all’interno delle società.

Molto probabile che l’occasione sia stata propizia anche per discutere di eventuali affari di calciomercato tra le due società. L’oggetto del contendere potrebbe essere stato Milik, che interessa ancora ai bianconeri e per il quale il Napoli continua a chiedere un cifra che si aggira intorno ai 15 milioni di euro.

🔴 Diego Costa vuole lasciare l’Atletico Madrid: dove può andare?

Intanto dalla Spagna arriva un’importante notizia su un attaccante: si tratta di Diego Costa. Il brasiliano naturalizzato spagnolo, di recente coinvolto in un scandalo hot, ha chiesto ufficialmente la cessione all’Atletico Madrid, adducendo motivi familiari oltre al timore di una seconda parte di anno ai margini visto che le scelte di Simeone sinora lo hanno coinvolto poco. Il suo contratto è in scadenza il 30 giugno 2021, ma si vuole liberare già nel corso del mercato invernale. Ha ricevuto offerte sia da club brasiliani che cinesi. Inoltre Diego Costa piace in Premier League a Wolverhampton e Tottenham. In Italia potrebbe essere una soluzione improvvisa per tutti quei club alla ricerca di un centravanti di spessore.

Qualora l’attaccante dovesse andar via da Madrid, i Colchoneros dovrebbero individuare un sostituto. Il principale indiziato potrebbe essere proprio Arkadiusz Milik, in rotta col Napoli e già corteggiato la scorsa estate.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24