Connect with us

TransferMarket

Bomba Milan: Jovic o Nzola per l’attacco. Il Genoa cambia allenatore | Podcast Calciomercato

Pubblicato

|

Il Milan ci crede, l’exploit in campionato autorizza i rossoneri a sognare in grande per il prosieguo della stagione. Ecco perché la società intende cogliere ogni occasione sul mercato per rafforzare la squadra di Pioli. Il recente infortunio di Ibrahimovic ha messo in allarme il club, che vorrebbe mettere a disposizione del tecnico un nuovo attaccante.

Milan, avanti tutta per Jovic

L’ideale sarebbe un profilo che possa sorreggere il peso dell’assenza di Ibra, ma anche giocare insieme allo svedese appena si sarà ristabilito. Nelle scorse ore si era fatto il nome di Giroud del Chelsea, ma il profilo individuato dal Maldini e Massara sarebbe in realtà quello di Luka Jovic. L’attaccante del Real Madrid è ai margini del progetto di Zinedine Zidane, che ha già dato il benestare alla cessione dell’attaccante serbo.

L’agente in Italia per portare Jovic al Milan

Jovic, fin qui, ha collezionato soltanto 5 presenze in stagione e nemmeno tutte da titolare. Troppo poche per un centravanti considerato soltanto due anni fa uno degli astri nascenti del calcio europeo. Jovic ha bisogno di rilanciarsi e il Milan sarebbe il club ideale per continuare la sua carriera. Proprio per questo motivo nelle prossime ore l’agente del calciatore, Fali Ramadani, sarà a Milano per parlare con la dirigenza rossonera.

Nzola il piano alternativo per l’attacco

Qualora l’assalto per Jovic non dovesse andare a buon fine, il Milan ha già pronta l’alternativa. Si tratta di M’Bala Nzola, attaccante dello Spezia classe 1996 che sta ben figurando con il club ligure in questa prima, storica, stagione in Serie A. Nzola è un attaccante fisico, con le caratteristiche adatte al tipo di gioco che richiede Stefano Pioli. Jovic, comunque, resta la primissima scelta dei rossoneri.

Nuovo allenatore, al Genoa torna Ballardini

Intanto importanti novità in casa Genoa. La sconfitta per 2-0 con il Benevento costa caro a Rolando Maran, sollevato dall’incarico di allenatore. Al suo posto torna Davide Ballardini. Per il tecnico si tratterà del quarto ritorno sulla panchina del Grifone: l’ultima volta assaporata nell’ottobre del 2018.

Ballardini sottoscriverà con il Genoa un contratto fino a fine stagione con rinnovo automatico per altri dodici mesi in caso di salvezza.

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24