Connect with us

Tg Sport

Il futuro di Dybala. Rottura tra Peruzzi e Lotito. Divieti ignorati da due calciatori | Tg Sport

Pubblicato

|

Sembra non esserci veramente pace in casa Lazio. Dopo l’inchiesta FIGC sui presunti tamponi fasulli, dopo l’aereo personalizzato ma poco pratico e dopo il caso Luis Alberto, prima escluso e poi sceso in campo regolarmente a Crotone, ecco una nuova grana per i biancocelesti. Scoppia la bufera tra il club manager Angelo Peruzzi e il presidente Claudio Lotito. E i motivi sono da rintracciare proprio nella gestione della vicenda legata al fantasista spagnolo, che aveva criticato la società per il ritardo nei pagamenti.

Lotito voleva il calciatore fuori rosa, Peruzzi invece spingeva per il reintegro, convincendo Luis Alberto a fare una pubblica retromarcia. Che c’è stata, ma è stata troppo morbida secondo Lotito che ha rischiato di far saltare l’accordo entrando nel campo d’azione del team manager. A saltare davvero, invece, sono stati i nervi di Peruzzi. L’idea dell’ex portiere adesso è quella di rassegnare le dimissioni.

Paratici parla del futuro di Dybala

Torna a parlare pubblicamente il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici, che ai microfoni di Sky Sport detta la linea per il futuro, partendo dal rapporto tra Pirlo e Cristiano Ronaldo (“Tra campioni si intendono bene, è un’intesa facile“) passando per McKennie (“Si tratta di un ragazzo intelligente ed esuberante, abbiamo grandi aspettative su di lui“), fino ad arrivare al caso Dybala e al suo rinnovo. “Questo è un discorso complicato e che non affronterei in questo momento. Con Dybala siamo in ottimi rapporti. Stiamo parlando sempre e stiamo affrontando questo tema del rinnovo giornalmente, settimanalmente. Quindi vedremo nelle prossime settimane“. Parole che sembrano un mezzo addio: Real Madrid, Barcellona e Paris Saint Germain sono alla finestra.

La polemica su Calhanoglu e Demiral

Metti una foto su Instagram, metti due amici che si rivedono dopo un po’ di tempo, aggiungi il periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo ed ecco che la polemica è servita. I due amici in questione sono Hakan Calhanoglu e Merih Demiral, con il primo che ha preso la macchina ed è andato dritto dritto a casa del connazionale. Fin qui niente di strano, il problema è che Demiral abita a Torino e Piemonte e Lombardia sono due zone rosse. Esplode la polemica sui social, con molti tifosi e osservatori che si chiedono quale motivo avessero i due di vedersi a tutti costi, in barba a restrizioni e divieti. Divieti che esistono per tutti, a prescindere dal conto in banca.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24