Connect with us

Prima Pagina

Antonio Conte: quale sarà il suo destino?

Pubblicato

|

Conte divorzierà dall'Inter?

Conte lascerà l’Inter? E’ questa la domanda che tutti si pongono in questo momento. Il tecnico, dopo il ko con il Siviglia, ha dato vita ad un nuovo pesante sfogo. I rapporti con Suning sono ai minimi storici. Proprietà e allenatore si vedranno all’inizio della prossima settimana per mettere i classici puntini sulle i. Vediamo quali sono i possibili scenari.

Conte e l’anno sabbatico: 55%

Se Conte dovesse divorziare dall’Inter molto probabilmente si prenderebbe un anno sabbatico, come già accaduto dopo il divorzio dal Chelsea. Due sono i motivi che lo spingerebbero a questa scelta. Anzitutto per ricaricare le pile. Conte vive il proprio lavoro in maniera viscerale e questo comporta un dispiego di energie fisiche e mentali notevoli. In secondo luogo il tecnico salentino si rimetterebbe in gioco solo per un progetto importante e non è uno che subentra. Dato che l’unica panchina che potrebbe liberarsi è quella del Psg dove, però, Allegri è in vantaggio, ecco che la possibilità di star fermo un anno è reale.

Conte rimane all’Inter: 25%

Le parole dette da Conte in conferenza stampa hanno dato a tutti l’idea dello strappo.Sono in molti a pensare che la prossima settimana le parti arriveranno alla rottura definitiva. Ci sono, però, dei modi per evitarlo e cioè trovare un accordo sulle strategie future di mercato. Suning, infatti è consapevole che i vari Lukaku, Barella, Eriksen e Hakimi sono venuti all’Inter perchè c’era Conte e non per la società nerazzurra. E’ lui il vero catalizzatore di top player. Privarsi di lui sarebbe una brutta botta a livello progettuale perchè, con gli stessi giocatori, non tutti i tecnici riuscirebbero a  raggiungere i medesimi obiettivi. Inoltre, non sarebbe facile trovare un sostituto all’altezza. Allegri sarebbe in pole, ma il tecnico toscano attende gli sviluppi che provengono da Parigi e comunque non accetterebbe gli stessi giocatori di Conte.

Il divorzio non farebbe bene neanche a Conte perchè finirebbe per nuocere alla sua immagine. Dopo le bizze alla Juventus e al Chelsea un nuovo traumatico divorzio, quest’anno dopo un solo anno, metterebbe sull’attenti anche le società interessate ad ingaggiarlo, dato che passerebbe per bizzoso e inaffidabile. Per questo il divorzio non è così scontato.

Conte nuovamente ct dell’Italia: 10%

E’ anche possibile che Conte il prossimo anno torni ad allenare la Nazionale. Molto dipenderà dall’Europeo del giugno prossimo. Un fallimento azzurro potrebbe potare al divorzio con Mancini, ma è anche probabile che sia lo stesso ct a dire basta per tornare ad allenare un club. In ogni caso, Conte potrebbe tornare in auge perchè conosce bene l’ambiente azzurro e perchè in Nazionale, in fin dei conti, la sua esperienza è stata abbastanza pcata con i vertici federali.

Conte al Psg: 10%

Abbiamo detto prima che l’unico club dove potrebbe andare Conte da subito in caso di rottura dall’Inter è il Psg dove però è in corsa anche Allegri. Tutto dipenderà da come finirà la finale di Champions League. Se Tuchel dovesse fallire l’obiettivo, l’Emiro potrebbe esonerarlo. A quel punto si aprirebbe la caccia al nuovo tecnico con i due tecnici italiani in pole. Saranno poi i progetti di ognuno a fare la differenza. Nulla si può escludere.

Conte, quale sarà il suo futuro?

Davide Luciani

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending