Connect with us

BetCafe24

Le possibili 5 vincitrici dell’Europa League post Coronavirus

Pubblicato

|

Quali potrebbero essere le vincitrici dell’Europa League? La seconda manifestazione Uefa, come la Champions, dovrebbe ripartire ad agosto. A causa del Covid-19 la manifestazione è stata fermata all’andata degli ottavi di finale. Inter-Getafe e Siviglia-Roma non hanno disputato neanche l’andata della competizione. In questo contesto è difficile dare il nome di favorite per il successo finale della competizione. Molto dipenderà da  come le squadre si presenteranno in estate. Proviamo però a dare un nostro giudizio sulle cinque favorite al successo finale.

Manchester United vincitore Europa League: 35%

I Red Devils prima della sosta forzata erano i maggiori favoriti al successo finale. Poter contare su gente come Martial, Mata e Rashford era senza dubbio un valore aggiunto e si contava sul recupero di Pogba nel finale di stagione. Ora tutto rischia di cambiare. La Premier vive ancora nell’incognita della ripartenza, i giocatori non si allenano e c’è anche la grana Pogba. Dato che non vi è alcuna indicazione sulle date del mercato estivo è possibile che ad agosto il francese lasci Manchester per la seconda volta o che, comunque, non sia motivato a dare il suo contributo. Di certo le possibilità d portare a casa il trofeo come fecero tre anni fa ci sono tutte. Per noi hanno il 30% di possibilità di riuscire.

Bayer Leverkusen: vincitore Europa League: 30%

Il Bayer Leverkusen può essere la grande sorpresa di questa Europa League. I tedeschi hanno già un piede nei quarti dopo il successo a Glasgow nella gara di andata. In più , rispetto agli avversari, hanno il vantaggio che il 15 maggio la Bundesliga riprenderà. Volland e compagni, dunque, arriveranno ad agosto con molte più partite nelle gambe rispetto ad avversari che potrebbero anche non ricominciare mai. Oltre al fattore fisico, c’è da considerare quello tecnico. Fin qui i rossoneri tedeschi avevano fatto vedere cose egregie, proponendo un gioco offensivo redditizio, ma anche una solida difesa. Per questo diamo loro il 30% di possibilità di portare a casa il trofeo.

Shakthar Donetskv vincitore Europa League: 20%

Anche lo Shakthar Donetsk è quasi ai quarti di Europa League. Taison e compagni erano lanciati sia in campionato che in Europa League, prima della sosta. Il campionato ucraino è ancora incerto sulla ripartenza, ma anche senza la ripresa, la squadra di Luis Castro avrebbe un enorme vantaggio rispetto alla concorrenza. Il campionato ucraino, infatti, si gioca da luglio a giugno. Ciò significa che a livello di preparazione, la squadra non risentirebbe del “cambio di stagione sportiva”, anzi, ne sarebbe avvantaggiata anche perchè è una squadra piena zeppa di brasiliani (abituati dunque a giocare ad alte temperature). Infine, va detto che il suo gioco aggressivo e veloce ha già messo gli avversari in difficoltà in inverno, figurarsi in estate con i campi più leggeri.

Wolverhampton vincitore Europa League: 10%

I Wolves sono un avversario veramente ostico da incontrare perchè sono abili a chiudersi e a ripartire e concedono pochissimi. Anche loro, come lo United, possono risentire del lungo stop, ma, rispetto ai rivali sono squadra meno fisica e più veloce. I vari Diogo Jota, Raul Jimenez e Ruben Neves hanno tecnica e intelligenza tattica per “mandare al bar” gli avversari. I “lupi” poi, nelle grandi sfide si esaltano, come sanno bene City e Wolfsburg. Insomma: come grande sorpresa, la squadra inglese non va sottovalutata. anche se come rosa è inferiore rispetto agli altri.

Inter vincitore Europa League: 5%

L’Inter merita di entrare nel novero dei favoriti per blasone e rosa. La squadra nerazzurra deve ancora giocare l’andata degli ottavi, ma ha tutto per passare il turno con il Getafe. Gente come Lukaku, Young, Godin e abituata a giocare questa competizione e l’ha anche vinta. Due sono gli handicap che potrebbero giocare contro i nerazzurri. Il primo è che per il gioco fisico che fa la squadra, giocare ad agosto non è il massimo. Il secondo è la poca attitudine di Conte alle manifestazioni europee. Il tecnico leccese è un gigante nei campionati nazionali, ma in Europa è un lillipuziano. I suoi limiti tattici possono essere la vera spina nel fianco dei nerazzurri. Ciononostante, meritano di essere presi in considerazione.

Quote Vincitore Europa League

 Davide Luciani

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending