Connect with us

BetCafe24

Le possibili 5 vincitrici dell’Europa League post Coronavirus

Pubblicato

|

Quali potrebbero essere le vincitrici dell’Europa League? La seconda manifestazione Uefa, come la Champions, dovrebbe ripartire ad agosto. A causa del Covid-19 la manifestazione è stata fermata all’andata degli ottavi di finale. Inter-Getafe e Siviglia-Roma non hanno disputato neanche l’andata della competizione. In questo contesto è difficile dare il nome di favorite per il successo finale della competizione. Molto dipenderà da  come le squadre si presenteranno in estate. Proviamo però a dare un nostro giudizio sulle cinque favorite al successo finale.

Manchester United vincitore Europa League: 35%

I Red Devils prima della sosta forzata erano i maggiori favoriti al successo finale. Poter contare su gente come Martial, Mata e Rashford era senza dubbio un valore aggiunto e si contava sul recupero di Pogba nel finale di stagione. Ora tutto rischia di cambiare. La Premier vive ancora nell’incognita della ripartenza, i giocatori non si allenano e c’è anche la grana Pogba. Dato che non vi è alcuna indicazione sulle date del mercato estivo è possibile che ad agosto il francese lasci Manchester per la seconda volta o che, comunque, non sia motivato a dare il suo contributo. Di certo le possibilità d portare a casa il trofeo come fecero tre anni fa ci sono tutte. Per noi hanno il 30% di possibilità di riuscire.

Bayer Leverkusen: vincitore Europa League: 30%

Il Bayer Leverkusen può essere la grande sorpresa di questa Europa League. I tedeschi hanno già un piede nei quarti dopo il successo a Glasgow nella gara di andata. In più , rispetto agli avversari, hanno il vantaggio che il 15 maggio la Bundesliga riprenderà. Volland e compagni, dunque, arriveranno ad agosto con molte più partite nelle gambe rispetto ad avversari che potrebbero anche non ricominciare mai. Oltre al fattore fisico, c’è da considerare quello tecnico. Fin qui i rossoneri tedeschi avevano fatto vedere cose egregie, proponendo un gioco offensivo redditizio, ma anche una solida difesa. Per questo diamo loro il 30% di possibilità di portare a casa il trofeo.

Shakthar Donetskv vincitore Europa League: 20%

Anche lo Shakthar Donetsk è quasi ai quarti di Europa League. Taison e compagni erano lanciati sia in campionato che in Europa League, prima della sosta. Il campionato ucraino è ancora incerto sulla ripartenza, ma anche senza la ripresa, la squadra di Luis Castro avrebbe un enorme vantaggio rispetto alla concorrenza. Il campionato ucraino, infatti, si gioca da luglio a giugno. Ciò significa che a livello di preparazione, la squadra non risentirebbe del “cambio di stagione sportiva”, anzi, ne sarebbe avvantaggiata anche perchè è una squadra piena zeppa di brasiliani (abituati dunque a giocare ad alte temperature). Infine, va detto che il suo gioco aggressivo e veloce ha già messo gli avversari in difficoltà in inverno, figurarsi in estate con i campi più leggeri.

Wolverhampton vincitore Europa League: 10%

I Wolves sono un avversario veramente ostico da incontrare perchè sono abili a chiudersi e a ripartire e concedono pochissimi. Anche loro, come lo United, possono risentire del lungo stop, ma, rispetto ai rivali sono squadra meno fisica e più veloce. I vari Diogo Jota, Raul Jimenez e Ruben Neves hanno tecnica e intelligenza tattica per “mandare al bar” gli avversari. I “lupi” poi, nelle grandi sfide si esaltano, come sanno bene City e Wolfsburg. Insomma: come grande sorpresa, la squadra inglese non va sottovalutata. anche se come rosa è inferiore rispetto agli altri.

Inter vincitore Europa League: 5%

L’Inter merita di entrare nel novero dei favoriti per blasone e rosa. La squadra nerazzurra deve ancora giocare l’andata degli ottavi, ma ha tutto per passare il turno con il Getafe. Gente come Lukaku, Young, Godin e abituata a giocare questa competizione e l’ha anche vinta. Due sono gli handicap che potrebbero giocare contro i nerazzurri. Il primo è che per il gioco fisico che fa la squadra, giocare ad agosto non è il massimo. Il secondo è la poca attitudine di Conte alle manifestazioni europee. Il tecnico leccese è un gigante nei campionati nazionali, ma in Europa è un lillipuziano. I suoi limiti tattici possono essere la vera spina nel fianco dei nerazzurri. Ciononostante, meritano di essere presi in considerazione.

Quote Vincitore Europa League

 Davide Luciani

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24