Connect with us

La Opinión

Inter, effetto virus: ecco i riesumati

Pubblicato

|

Icardi e Inter ancora insieme?

Gli effetti del coronavirus sulla società sono enormi, nessun settore è salvo, tanto meno il calcio. I danni economici restano incalcolabili per tutti ed ogni giorno che passa la situazione peggiora. Ecco dunque che, il calciomercato prossimo, rischia di diventare uno dei più poveri di sempre, a causa dell’impossibilità dei club di spendere denaro in assenza dei tanti ricavi venuti meno in questi mesi fra sponsor, incassi, premi e merchandising.

In casa Inter è possibile che chi era ormai fuori dal progetto, come esplicitamente ammesso dalla società lo scorso giugno, torni per forza di cose ad essere parte integrante della rosa: da Perisic a Nainggolan, fino addirittura ad Icardi. Il 30 giugno scadranno i rispettivi prestiti, difficile che vengano riscattati, qualche chance la gode solo l’argentino, seppur flebile vista la recente chiusura ufficiale del campionato francese.

L’impossibilità di spendere cifre importanti e al contempo di vendere potrebbe rendere necessaria la permanenza dei tre epurati nella scorsa stagione, tornando dunque a servizio di Antonio Conte: e se non fosse poi un male? Le esclusioni dei tre giocatori, croato a parte, non sono certo state di natura tecnica, si tratta di giocatori assoluto livello che nei club di permanenza anche quest’anno hanno saputo dimostrare il loro valore.

Conte suo malgrado potrebbe quindi dover rivalorizzare i tre epurati, trovando loro una collocazione tattica ma soprattutto rivitalizzandoli agli occhi dei tifosi, che in particolar modo di Perisic e Icardi pensava (e sperava) di non dover più sentir parlare, mentre Radja veniva accolto da grandi applausi nella sua visita a San Siro con la maglia del Cagliari (andando anche a segno).

Storie nerazzurre, ma che accomunano vari club, con cavalli di ritorno imprevedibili e impossibili prima di questo maledetto virus. Un mercato di resurrezioni e recuperi “sociali“, con poca moneta e tante idee, alcune delle quali al limite della follia sino a qualche settimana fa.

Come vedere Icardi accanto a Lukaku, o Nainggolan giocare al fianco di Eriksen: gli effetti anomali del coronavirus.

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending