Connect with us

Prima Pagina

La rivolta delle donne polacche, ennesimo segno che la Chiesa è agli sgoccioli

Pubblicato

|

Forse l’idea di Dio, o del ‘Qualcoso‘, è destinata a sopravvivere in eterno. Forse. La Chiesa cattolica, invece, no. Come tutto ciò che ha origine umana, infatti, anche la monarchia assoluta del Vaticano sarà spazzata via dall’inesorabile corso della Storia. E’ successo al culto di Mitra, all’impero romano e al dominio britannico sui mari: succederà anche all’azienda di Pietro (e a tutte le altre consorterie religiose). Quando, nessuno lo sa, ma le immagini provenienti dalla chiesa di Sant’Anna a Varsavia – dove la lettura del messaggio anti-abortista dei vescovi polacchi ha provocato l’indignata reazione di numerose donne presenti alla messa – sono il segno inequivocabile che il conto alla rovescia ha ormai accelerato il passo.

Attenzione. Qui non contano i motivi della protesta (i vescovi premono per il divieto totale di aborto in un Paese dove è considerato illegale tranne in caso di rischio per la vita della madre, malformazione del feto, stupro e problemi di salute fisica o mentale), ma il significato molto più ampio dell’ennesima crepa nel muro: la baracca non ce la fa più, e non ce la fa più perché ogni giorno che passa è sempre più indietro rispetto al mondo che vorrebbe guidare.

Questa è la vera, incurabile magagna della Chiesa. Magari fosse ‘solo’ una questione di attici e di malcostume, di malaffare e di pedofilia come si affanna a farci credere papa Francesco. No, qui il problema dei problemi è l’età, è il fatto di essere stata edificata a immagine e somiglianza di un mondo arcaico che confligge per forza di cose con la società del 2016 dopo Cristo. E nessuno può farci nulla. Per adattarsi al nostro tempo, infatti, e porsi quindi come guida morale credibile delle nostre vite, la Chiesa dovrebbe snaturare completamente la sua dottrina, dovrebbe diventare lungimirante e permissiva dove oggi è cupa e intransigente. A quel punto, però, chi la distinguerebbe da un qualsiasi ente benefico o da una Onlus come ce ne sono a milioni?

No, tranquilli: la Chiesa cattolica, conoscendola quanto basta, non concluderà il suo percorso terreno diluendosi nei mille rivoli del buonismo internazionale: verrà giù di botto, o quasi, implodendo su se stessa come una vecchia stella gigante (a meno che, naturalmente, il pianeta Terra non regredisca altrettanto di botto ristabilendo l’humus ideale per la sopravvivenza: i vescovi e i vari movimenti ProVita si danno molto da fare anche da noi in tal senso, ma ci vorrebbe come minimo la collisione con un grosso asteroide per ottenere l’effetto desiderato).

E’ solo questione di tempo, in fondo: quanto non si sa, ma per la millenaria azienda è sempre di meno. E scorre sempre più in fretta. Varsavia docet. Sia fatta la volontà della Storia.

Enrico Steidler

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24