Connect with us

Prima Pagina

Terra chiama Lazio, ma la Lazio non risponde

Pubblicato

|

una delle affettuose dediche dei supporters alla Lazio

Inguardabile, indegno, orribile e chi più ne ha più ne metta, lo spettacolo della Lazio al San Paolo si racchiude nella parola “schifo“. Subiti 5 gol e poteva anche andare peggio. Giocatori fuori fase e senza testa, la Lazio va ricostruita dalle fondamenta che appaiono cigolanti ed instabili. I biancocelesti cadono miseramente e pensare che dopo Verona era stato detto: non succederà più. Infatti! Al peggio non c’è mai fine ed arriva il Napoli, che pur giocando un calcio semplice e non essendo il Barcellona, asfalta letteralmente la Lazio inginocchiata a Gonzalo Higuain. I tifosi non ci stanno e quella contestazione, che già tuonava all’orizzonte, è arrivata a Formello come uno tsunami.

PIOLI CHE DEVI FARE? – Stefano Pioli sbaglia ed il modulo in primis: sceglie Stefano Mauri trequartista e rinuncia alla forza delle sue ali. Felipe Anderson non si può guarire a suon di panchine. Milinkovic-Savic a soli 21 anni, sembra già stanco. La difesa ad occhi sgranati sembrava veder le streghe appena arrivava Gonzalo Higuain. Tutti debuttanti allo sbaraglio, niente di più.

MERCATO ASSENTE, RITORNELLO COSTANTE – “Mercato? Squadra difficilmente migliorabile”, Igli Tare disse a luglio. Se abbandonassero il peyote lui e tutta la dirigenza, forse si renderebbero conto che il low-cost non ha mai aiutato a raggiungere obiettivo alcuno. I campioni la Lazio li vede sì,  ma giocare nelle altre squadre.

TERRA CHIAMA LAZIO E LAZIO NON RISPONDE – La Lazio non c’è. Quando la lotta si fa dura, i biancocelesti spariscono, encefalogramma piatto. Eppure aveva già dato segno della fragilità preoccupante a Verona e contro il Bayer Leverkusen e se a mancare è la testa, figuriamoci le gambe! Inconcepibile l’idea di non avere sostituti validi per tappare le assenze importanti. Le figuracce sembrano esser diventate la normalità ed è record: 4 uscite, 13 gol subiti ed uno fatto.

SCAPPA CHE TI PASSA -“11 indegni” e tante dediche simili hanno accompagnato il percorso del pullman a Formello. I giocatori però evitano il confronto entrando da un ingresso secondario e su questo stendiamo un altro velo pietoso. A forza di stendere, ai supporters son finite le mollette!

UOMO CONTESTAZIONE – E’ l’emblema del rapporto amore-odio dei tifosi e la Lazio: Claudio Lotito, uomo contestazione. Presidenza coronata da promesse non mantenute, mercato fallito, cessioni stupide ed i tifosi non dimenticano. Cupa Formello, cupo ancor di più lo spogliatoio ed il presidente? Aveva fatto la sfuriata show per i giornali e la tv. E’ il momento della scelta: vendere la società o guarirla.

Io sono Cristina, da sempre appassionata di moda e di calcio. Amo scrivere e mi piace farlo con uno stile un po' pepato. La mia ricetta è: un pizzico di cinismo, polemica quanto basta ed impasto il tutto con una dose abbondante di ironia, non dimenticando mai una spolveratina di pepe per finire.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Servizio Copywriting per siti di scommesse sportive e affiliazione

MEDIA PARTNER