Connect with us

Prima Pagina

Chiellini ai Mondiali: la farsa del Codice Etico

Pubblicato

|

Cesare Prandelli "costretto" a schierare titolare Balotelli
Codice etico: giusto salvare Chiellini?

Codice etico: giusto salvare Chiellini?

Non ha mai convinto nessuno, diciamolo chiaramente. Alzi la mano chi davvero ha creduto che Prandelli applicasse il Codice Etico così come lo aveva prospettato. Si trattava di uno strumento per benpensanti, ma il calcio, si sa, è un’altra cosa. Accade quindi che Chiellini rifili una gomitata a Pjanic, senza motivo (sì, vabbè, blocco in stile basket), beccandosi tre turni di squalifica, e venga comunque chiamato a far parte della spedizione azzurra in Brasile. In barba al Codice Etico.

LA LEGGE (NON) E’ UGUALE PER TUTTI – Il Ct è uomo di parola. Negli ottavi di finale di Cha,pions League, stagione 2010-11, De Rossi colpì Srna con una gomitata, e Prandelli non lo convocò per le due successive gare di qualificazione agli europei. Più recentemente, Destro ha mollato un sinistro in faccia ad Astori, gesto che gli è costato la mancata chiamata per lo stage pre-mondiale. Come mai, dunque, Chiellini è stato graziato? Forse perchè è uno dei migliori centrali difensivi italiani, ed il ct non vuole privarsi di un giocatore del suo calibro in una competizione mondiale? Forse perchè gioca nella Juventus, squadra verso la quale Prandelli ha sempre mostrato un occhio di riguardo? Le possibili interpretazioni sono tante.

NON VIOLENTO –  Ma la verità, è un’altra. Chiellini non aveva intenzione di colpire Pjanic, ma solo di effettuare un blocco in stile basket (nel calcio?). Il suo gesto è da catalogare come non-violento, e dunque, per Prandelli, non meritevole di finire sotto l’egida del Codice Etico. Tutto chiaro, insomma. È un po’ come se Destro si fosse difeso sostenendo che il suo non fosse un pugno, ma uno schiaffetto in amicizia, oppure, un gancio stile boxe. Chiellini ed il ct hanno tutta l’intenzione, evidentemente, di prenderci per il naso, ritenendo che siamo tutti fessi. Qualcuno li avverta che non è così.

Sarebbe dunque ora di mandare in soffitta questo Codice Etico, onde evitare, nel futuro, di scadere nuovamente nel ridicolo. Di tutto ciò, ne abbiamo piene le scatole.

Matteo Masum

Continue Reading
8 Comments

8 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

I NOSTRI CLIENTI

BETCAFE24